Apple deve cambiare il nome degli iPhone: presto potrebbe arrivare una rivoluzione

Apple dovrebbe cambiare il nome agli iPhone. Ben presto potrebbe arrivare una rivoluzione per i celebri smartphone: la grande novità. 

Sono stati anni ricchi di novità per Apple, specialmente per quanto riguarda gli iPhone. I nuovi modelli non solo hanno visto l’arrivo di una fotocamera potenziata, ma sono riusciti soprattutto a portare delle funzioni innovative. Altri colpi di scena, invece, sono stati dettati dalle nuove condizioni obbligate dall’Unione Europea. Proprio grazie all’ultimo Digital Act dell’Ue, Apple è stata costretta a passare dall’iconico cavo Lightning all’USB di Tipo C. Questa rivoluzione è partita dall’ultimo iPhone 15.

Apple iPhone: cambiamento in arrivo?
Apple prepara la rivoluzione per i propri iPhone – Credits: Ansa Foto – Meteoreporter24.it

Adesso, per gli utenti sono in arrivo nuove libertà. Se in passato Apple ha potuto godere di un’ecosistema chiuso, adesso gli utenti potranno sfruttare anche store digitali differenti o avere la libertà di decidere quale sarà il motore di ricerca preferito. Le rivoluzioni non si fermano di certo qui. Questo perché, a breve, proprio la Apple potrebbe scegliere una via a dir poco rivoluzionaria. Se ad oggi il nome iPhone è iconico, ben presto la linea di smartphone potrebbe cambiare denominazione.

Apple pronta a cambiare il nome degli iPhone: la rivoluzione in arrivo

In pochi lo conoscono, ma Ken Segall è una figura chiave dietro il celebre prefisso “i”.  Questo ha caratterizzato il marchio di quasi tutti i prodotti Apple nel corso degli anni. Questo prefisso è stato parte integrante della strategia di branding dell’azienda sin dall’epoca di Steve Jobs. Tuttavia Segall ha recentemente suggerito che Apple potrebbe beneficiare di un rebranding per meglio rappresentare le continue innovazioni e le dinamiche dei suoi prodotti evoluti.

Apple cambia nome agli iPhone? Cosa bolle in pentola
Apple pensa al cambio di nome per i suoi iPhone? – Credits: Ansa Foto – Meteoreporter24.it

Ken Segall è stato nominato direttore creativo dell’agenzia pubblicitaria di Apple da Steve Jobs stesso. Tra le sue trovate più geniali troviamo gli spot iconici come “Crazy Ones” e “Think Different”. La sua più grande influenza sul marchio Apple è stata l’introduzione del prefisso “i”, che ha debuttato con l’iMac nel 1998 e successivamente è stato adottato per prodotti come iPod, iPad e iPhone.

Recentemente, Segall ha dichiarato in un’intervista che il prefisso “i” potrebbe aver perso di significato nel corso degli anni e che potrebbe essere il momento giusto per Apple di abbracciare un nuovo approccio al branding. Segall suggerisce che l’azienda dovrebbe cercare una nuova identità di marca che rifletta meglio la sua costante innovazione e la sua posizione di leader nel settore tecnologico. La proposta di Segall ha sollevato interesse e discussioni tra gli appassionati di tecnologia e i seguaci del marchio Apple.

Apple ha già intrapreso passi verso un rebranding con il lancio di prodotti come l’Apple Watch e l’Apple Vision Pro, che hanno abbandonato il prefisso “i” in favore di una nuova denominazione. Allo stesso tempo il cambiamento del nome di prodotti di punta come l’iPhone potrebbe essere una mossa più controversa e richiedere una valutazione attenta delle implicazioni di branding.

Impostazioni privacy