Meteo, gli italiani devono prepararsi ad un giugno ‘impegnativo’: situazione anomala diffusa

I cittadini italiani dovranno prepararsi a quello che sarà un mese di giugno assolutamente impegnativo: la situazione è davvero anomala.

Maggio è stato di certo il più piovoso dell’anno. Una situazione anomala ha colpito gli italiani durante il quinto mese dell’anno. Chi si aspettava il dirompere del caldo sin dai primi giorni è rimasto a dir poco deluso. Da Nord a Sud sono state tantissime le piogge che hanno caratterizzato queste giornate. Insomma una situazione instabile che non ha dato pace a coloro che aspettavano solamente le belle giornate di sole per concedersi i primi weekend in spiaggia.

Meteo giugno: occorre prepararsi ad un clima anomalo
Il mese di giugno sarà anomalo dal punto di vista meteo – Meteoreporter24.it – foto Web365 Srl

Adesso, però, la situazione potrebbe evolversi rapidamente. Infatti, se l’anticiclone ha fatto fatica ad imporsi in queste prime settimane primaverili, da giugno potrebbe cambiare tutto. Ben presto i cittadini potrebbero dire addio alle temperature miti ed avere un assaggio di quella che si preannuncia essere una stagione estiva a dir poco rovente. Per gli esperti meteorologi è in arrivo una situazione a dir poco impegnativa ed anomala che spiazzerà tutti.

Meteo, giugno è anomalo: situazione impegnativa per tutti

Le proiezioni meteorologiche per il prossimo mese di giugno hanno suscitato un certo allarme in Italia, con il Centro Europeo che mette in guardia per le temperature previste. Le prime indicazioni per l’Estate 2024 suggeriscono la possibilità di anomalie climatiche significative su diverse regioni del Paese. Va precisato che trattandosi di previsioni meteorologiche non c’è nulla di certo e tutto potrebbe cambiare in una giornata.

Meteo giugno, cosa aspettarsi
Che cosa succederà nel corso del mese di giugno – Meteoreporter24.it

Tuttavia, grazie ai progressi scientifici, le tendenze stagionali hanno assunto un ruolo sempre più importante nella prognosi climatica a lungo termine. Secondo i dati più recenti, il mese di giugno potrebbe iniziare con temperature nettamente al di sopra della media, con scostamenti fino a +3°C rispetto ai valori di riferimento, soprattutto nell’Europa centro-occidentale, compresa l’Italia. Questo fenomeno è attribuibile alla configurazione delle zone di alta e bassa pressione, con l’anticiclone africano che potrebbe già fare la sua comparsa.

Le regioni del Centro-Sud e le due Isole Maggiori saranno le più colpite dal caldo, alimentato dalle masse d’aria provenienti dal deserto del Sahara. Si prevedono quindi temperature che potrebbero superare i 34/35°C in modo diffuso. Allo stesso tempo è importante sottolineare che il mese potrebbe essere caratterizzato anche da eventi meteorologici estremi. Il surplus di calore e l’umidità crescente potrebbero favorire lo sviluppo di forti temporali, soprattutto quando masse d’aria più fresche e instabili riusciranno a contrastare l’anticiclone.

È quindi possibile che, dopo un periodo di caldo intenso, l’arrivo di aria fredda dall’Europa settentrionale possa innescare violenti temporali, con rischio di grandinate, soprattutto nelle regioni settentrionali dell’Italia. Il mese di giugno quindi potrebbe essere caratterizzato non solo da temperatura sopra la media, ma anche da fenomeni estremi.

Impostazioni privacy