Meteo, l’estate può attendere: previsti ancora nubifragi e grandinate nel week end

Il meteo sembra voler procedere ancora nell’incertezza, posticipando l’arrivo dell’estate. Ecco cosa aspettarsi nel week end.

Mai come quest’anno il meteo è stato tanto “pazzerello” da impedire di prevederne i risvolti anche a distanza di pochi giorni. Dopo un mese di aprile davvero instabile e ricco di giornate di pioggia, anche quello di maggio non è da meno, passando da anticipazioni dell’estate a ritorni bruschi e improvvisi verso climi più invernali.

Meteo: previsti ancora nubifragi e grandine: dove e quando
Come sarà il meteo nel week end (Meteoreporter24.it)

Il tutto ha generato una confusione generale, sia per chi non sa come vestire per andare al lavoro, che per chi si trova a dover organizzare un viaggio o una gita fuori porta. A tal proposito, è importante sapere che le cose procederanno così ancora per un po’. Sembra, infatti, che anche nel week end il clima sarà ricco di piogge e di grandine, almeno in alcune zone d’Italia.

Come sarà il meteo nel week end: le previsioni

Dopo qualche giorno di sole e con temperature un po’ più alte rispetto alla media degli ultimi due mesi, il meteo sembra in procinto di cambiare di nuovo. A causa dei cicloni in discesa dall’Atlantico, infatti, sono in arrivo nuove piogge e persino grandine, almeno in alcune zone d’Italia.

Andando più nello specifico, sulle alpi è prevista pioggia già da sabato 18 maggio e, questo, mentre in altre zone d’Italia, come ad esempio al sud, è previsto l’arrivo del caldo. Anche domenica 19 maggio sarà al centro di piogge e temporali e in alcune zone sono previste persino delle grandinate. Il mal tempo si sposterà anche al sud, arrivando fino alla Puglia con piogge che potrebbero caratterizzare la domenica e anche i giorni successivi.

Le previsioni meteo per questo week end
Cosa aspettarsi dal meteo questo weekend (Meteoreporter24.it)

In questo scenario altamente instabile, persino la neve potrebbe far capolino, portando fiocchi verso i 2000 metri di quota e rendendo questo mese di maggio ancor più particolare. Rimarrà il caldo, almeno per ora, in Sicilia e in Sardegna dove ci sarà un vero e proprio scudo anticiclonico e in grado di favorire l’aumento delle temperature ai massimi registrati negli ultimi due mesi.

Per un po’ più di stabilità bisognerà attendere le previsioni della settimana prossima, quando è previsto un clima più mite sebbene ancora nell’incertezza assoluta. Tutto dipende, infatti, come sempre (specie negli ultimi tempi) dagli anticicloni e dai venti che, cambiando di continuo, sono in grado di far mutare anche le previsioni apparentemente più sicure. Un aspetto che dovrebbero tenere in considerazione soprattutto coloro che hanno intenzione di viaggiare e di spostarsi da una regione all’altra.

Impostazioni privacy