Dimentichi spesso dove hai parcheggiato? Queste app fanno al caso tuo: ti faranno risparmiare tempo

Se ti scordi troppo spesso dove hai parcheggiato l’auto prova con una di queste app: ti faranno risparmiare molto tempo. 

Chi più chi meno, ognuno di noi è un potenziale smemorato. Alcune stime ci dicono che in media ogni persona al mondo perde (momentaneamente) 9 oggetti tutti i santi giorni. Una stima esagerata? Può darsi, ma è un dato di fatto che la nostra memoria spesso e volentieri fa cilecca.

Migliori app per ritrovare l'auto parcheggiata
App trova auto: il top per gli automobilisti smemorati – meteoreporter24.it

E se quando non riusciamo a ricordare dove abbiamo lasciato lo smartphone in casa abbiamo la ragionevole certezza che in breve lo ritroveremo, ben diverso è il caso in cui non ricordiamo proprio dove abbiamo parcheggiato l’auto. Un vuoto di memoria di cui tutti avremo saggiato le conseguenze, anche perché capita non di rado quando ci troviamo in un posto sconosciuto, come una città visitata per la prima volta.

Si dice spesso che oggi c’è un’app per ogni cosa. Poteva mancare quella che viene in soccorso degli automobilisti smemorati destinati a vagare come anime in pena per i parcheggi alla ricerca del loro mezzo di trasporto? Fortunatamente no, anzi di app che fanno al caso nostro ce ne sono diverse e ci faranno risparmiare un bel po’ di tempo.

App per ritrovare l’auto dimenticata nel parcheggio, ecco quali sono

Alcune di queste app per il ritrovamento dell’auto parcheggiata sono gratuite. Altre invece sono a pagamento. Se ne trovano da usare tramite smartphone e tablet, su Android o su iOS. Scopriamo allora quali sono le applicazioni che ci aiuteranno a ritrovare l’auto smarrita chissà dove.

Applicazioni per recuperare l'auto parcheggiata
Con queste app potrai dire addio ai vagabondaggi disperati alla ricerca dell’auto parcheggiata non si sa bene dove – meteoreporter24.it

La prima app utile per recuperare la nostra auto parcheggiata è Google Maps, che permette di salvare la posizione dell’auto parcheggiata premendo sul punto blu che indica la nostra posizione. Per ritrovare la macchina ci basterà selezionare poi le voci “Posizione del parcheggio” e “Indicazioni”. Ottima a questo scopo anche Waze. In questo caso non dovremo impostare alcun promemoria: ci basterà chiudere l’app col pulsante “Spegni” dopo aver parcheggiato il mezzo, riaprendola poi al momento di tornare verso l’auto. 

Utilissime anche app come Parking – con la possibilità di attivare il parcheggio automatico quando il Bluetooth del veicolo è spento o troppo distante e anche di impostare un tempo massimo per la sosta – e Trova la mia auto! che permette di salvare la posizione della macchina a ogni sosta scattandole anche una foto, ottima anche per aiutare visivamente nella ricerca dell’auto (anche con dettagli come il piano e il numero di fila del parcheggio). 

Come soluzioni alternative ci sono poi app come Dov’è la mia macchina? – che sfrutta la tecnologia della realtà aumentata – e Trova l’auto con AR, quest’ultima con due livelli di accuratezza, da meno preciso (ma più rapido) a più preciso.

Impostazioni privacy