Temporali

La BURRASCA di SANT’ANNA arriverà in LIGURIA: attesi forti TEMPORALI da Martedì sera!

Pubblicato il 26 Luglio 2022 alle 1:42

BURRASCA di SANT’ANNA non è ancora finita: adesso entra in gioco anche la Liguria. Dopo il passaggio temporalesco che ha colpito le regioni padane e le aree alpine tra il pomeriggio di ieri e la notte appena trascorsa, un nuovo guasto meteo è previsto fra poche ore nuovamente su molte regioni settentrionali italiane. Già a partire dal tardo pomeriggio, l’ingresso di correnti più fredde ed instabili proveniente dai quadranti settentrionali, innescheranno lo sviluppo di violenti temporali tra Triveneto al Piemonte, questa volta da est verso ovest, con piogge a carattere di nubifragio, grandinate e possibilità addirittura anche di qualche tornado.

E’ quanto ci aspettiamo tra la serata di oggi 26 Luglio e la prossima notte, con fenomeni particolarmente intensi inizialmente su Veneto ed Emilia Romagna, in estensione poi a Lombardia, Piemonte ed infine anche sulla Liguria (su quest’ultima solo in tarda serata). Tornano dunque i forti temporali e le grandinate, con rischio di episodi tornadici sull’Emilia e poi nuovamente tra Lombardia e Piemonte specie nelle aree pianeggianti di Vercelli, Novara, Pavia, Torino ed Asti.

La “BURRASCA di SANT’ANNA” porterà anche i TORNADO: tornano Temporali e Grandinate in serata!

Poi finalmente sarà il turno della Riviera Ligure, con temporali in Liguria da monte verso mare (solo dalla tarda serata) con possibilità anche di sconfinamenti verso le aree costiere: si tratterà di fenomeni di stampo temporalesco che appena toccheranno il mare, potranno dar luogo a temporali violentissimi e molto coreografici. Tantissime fulminazioni, tuoni cupi e molto proluganti (tipici dei temporali marittimi). Avremo infatti proprio sulla Liguria, la trasformazioni di temporali terresti in temporali marittimi. Per tale motivo si sconsiglia alle piccole imbarcazioni l’uscita in mare aperto per le cattive condizioni meteo previste.

Le zone maggiormente colpite dai temporali in Liguria saranno le province di Savona e Genova: qui si potranno verificare anche locali episodi di “downburst” nella fase antecedente il passaggio dei forti temporali (specie nelle aree vallive maggiormente esposte). Prestare dunque la massima attenzione soprattutto al forte vento che rischia di innescarsi durante questi violenti passaggi perturbati di stampo temporalesco. Non si prevedono accumuli significativi e diffusi, ma bensi veri e proprio acquazzoni anche molto violenti in maniera molto più localizzata. Avremo dunque aree che resteranno probabilmente all’asciutto specie da Andora verso ponente (estremo ponente ligure).

Le TEMPERATURE nella notte caleranno ovunque su tutto il Nord Italia, fino a 4-5°C in meno in Valpadana, fino a 6-7°C in meno anche in Liguria. Ecco che Sant’Anna porterà anche un po’ di refrigerio dopo il terribile caldo africano degli scorsi giorni.

Per maggiori informazioni seguici su www.meteoreporter24.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet