Maltempo in Liguria dal 30 agosto: si temono TEMPORALI AUTORIGENERANTI sul Savonese!

Pubblicato il 30 Agosto 2022 alle 10:30

TEMPORALI IN ARRIVO SULLA LIGURIA: SPECIALE AGGIORNAMENTO ore 12:00 del 30 Agosto 2022 – Confermato il peggioramento meteo previsto tra il primo pomeriggio e la prossima notte in Liguria, con temporali molto forti e rischio di locali nubifragi, ma si abbassa il pericolo di “alluvioni lampo” previsti nell’aggiornamento di ieri sera (una buona notizia..). I temporali dovrebbero risultare molto intensi nel pomeriggio sul Savonese (fino a 90-100mm in poche ore) nell’entroterra savonese di ponente, mentre in serata sarà specialmente la provincia di Genova e il Levante Ligure a ricevere i temporali intensi con accumuli prossimi ai 100mm sull’Appennino. Rimane probabile il rischio di qualche grandinata di piccole dimensioni, forti venti ed un calo moderato delle temperature.

Mattia Giordano di MeteoReporter24 spiega – “Ci sono le condizioni per la formazione di violenti temporali in grado di poter dare delle problematiche idro-geologiche anche in alcune aree non interessate dall’allerta meteo ufficiale, come Loano ed Albenga, dove il nostro modello continua a segnalare cumulate in 3 ore tra 150mm e 250mm.  Il mio consiglio è quello dunque di restare in guardia dalle 15/16 fino alle 18/19 di stasera almeno su questa zona“. Ancora una volta i nostri modelli meteo si discostano parecchio da quelli degli enti preposti, mostrando scenari molto differenti. Occhio dunque a ponente tra Finalese e Piana Ingauna fino alla prima serata.

Prepariamoci dunque ad una fase di maltempo già attiva dal primo pomeriggio nelle zone interne del Savonese, mentre in serata arriva il vero e proprio “stramazzo” con temporali molto forti in sconfinamento da monte verso mare, tra Savona e Genova in estensione verso il levante ligure. Aggiornamento in corso… Arpal ha emanato pochi minuti fa un‘ALLERTA GIALLA per TEMPORALI su settori B-C-E con fenomeni più intensi e diffusi su Centro-Levante.

 

MALTEMPO in LIGURIA (COMUNICATO REVOCATO ore 20:00 del 29 Agosto 2022) – Una nuova ondata di maltempo raggiungerà la Liguria supportata da aria molto fresca in quota, è prevista in transito sulla Liguria a partire dal pomeriggio di domani, martedì 30 Agosto tra le ore 14 e le ore 19. Alto rischio di fenomeni temporaleschi violenti, localmente stazionari con possibilità di nubifragi e locali grandinate sul Ponente Ligure. Ma cerchiamo di capire meglio cosa potrebbe accadere nelle prossime ore.

Maltempo in Liguria già a partire dalla prossima notte tra 29 e 30 Agosto, ancora possibilità di qualche sviluppo temporalesco davanti alle coste del savonese, come abbiamo potuto notare nelle scorsi giorni. E’ in atto una fase climatica con blande correnti da nord-ovest sul Golfo Ligure, che danno luogo a questi temporali marittimi anche stazionari per alcune ore. C’e’ molta energia in gioco e lo abbiamo potuto vedere sia sabato notte sia domenica notte. Ma quel che ci preoccupa non sarà certamente questo temporale di stampo marittimo notturno, che potrà dare solo qualche fastidio agli amici pescatori.

Partiamo subito con la mattinata di domani, martedì 30 Agosto, quando capiremo subito che qualcosa bolle già in pentola. Sul mare persisteranno ancora dei cumulonembi che potranno localmente lambire le coste, specie entro l’alba. Poi possibile temporanea pausa con una tregua fino alla tarda mattinata.

Ma attenzione subito dopo il mezzogiorno, la situazione potrebbe cambiare radicalmente nell’arco di veramente pochi minuti: un’irruzione di aria fresca ed instabile in arrivo da nord-ovest si avvicinerà dal Cuneese verso le coste del Savonese, causando un richiamo di correnti sud-orientali proprio sul mare. Lo scontro tra le correnti più tese e calde di origine sciroccale (al suolo) e quelle più timide, blande e fresche da nord-ovest (in quota), potrebbero dare spazio allo sviluppo di un temporale stazionario molto significativo sul medio ponente (nostro target tra Finalese e Piana Ingauna) con possibilità di fenomeni molto intensi, anche a carattere di nubifragio molto forte. Il modello francese Arome Zoom (tra i migliori nell’inquadrare questi tipi di temporali complessi da prevedere), indica addirittura un rischio di alluvioni lampo nell’entroterra di Pietra Ligure e Loano, con accumuli fino a 120-130mm/1h e 300mm/3h. Un dato allarmante, considerando il territorio molto secco ed arido dopo la mancanza di piogge degli ultimi mesi. Qui sotto le carte meteo aggiornate.

Il temporale, sempre secondo le previsioni francesi, potrebbe evolvere verso ponente, interessando anche la provincia di Imperia ma senza particolare stazionarietà. Avremo dunque ancora temporali verso il tardo pomeriggio-sera sull’estremo ponente ligure ma con un basso rischio di temporali stazionari e dunque minor rischio di fenomeni pericolosi. Anche sulla Riviera di Levante non si prevedono particolari condizioni di maltempo.

Lo spiega Mattia Giordano di MeteoReporter24: “Non c’è attualmente in vigore nessun tipo di allerta meteo ufficiale da parte degli enti preposti, ma i modelli a cui ci riferiamo sono decisamente da tenere in considerazione. Non escludiamo che nella tarda mattinata di domani, Arpal e Protezione Civile possano emettere un’allerta meteo proprio per l’arrivo di questa importante perturbazione”.

Concludendo, se il prossimo aggiornamento della notte dovesse confermare dei temporali così violenti, sarà opportuno:

1 – Mettere in sicurezza le zone a rischio allagamento.

2 – Evitare di sostare in prossimità di rii-rivi-torrenti di piccola portata per il rischio di piene improvvise.

3- Evitare di posteggiare l’auto in prossimità di fasce, terrazzamenti e/o boschi per il rischio di smottamenti/frane.

4 – Evitare di sostare in prossimità di ponti, fiumi e torrenti per il rischio di piena improvvise.

5 – Mettere in sicurezza animali che vivono in zone a forte rischio allagamento.

6 – Ripulire bei e solchi dell’acqua ove possibile.

7 – Evitare le uscite e/o gite in montagna. Non è certamente la giornata più adatta.

8 – Mettere in sicurezza le proprie auto per il rischio di grandinate (previste solo di medio-piccole dimensioni fortunatamente). 

9 – Evitare spostamenti se non strettamente necessari soprattutto nell’entroterra ligure di ponente, nel caso di forti temporali stazionari.

10 – Chiamare i numeri d’emergenza nel caso si presentassero situazioni di criticità improvvise dovute al maltempo.

Il team di MeteoReporter24 seguirà la situazione e vi aggiornerà con l’ultimo bollettino domattina entro le 12:00 con tutte le ultimissime su www.meteoreporter24.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet