TEMPERATURE del MARE troppo calde per la fine di Maggio, ma cosa sta succedendo?

Pubblicato il 1 Giugno 2022 alle 9:35

Temperature del mare e  differenze 2021-2022 – Le immagini che vi proponiamo sono basate sui dati prodotti dal Copernicus Marine Service (CMEMS, https://marine.copernicus.eu/it) e mostrano le previsioni della temperatura superficiale del mare (SST) rilasciate il 1 giugno 2021 (a sinistra) e il 1 giugno 2022 (a destra). L’immagine a destra mostra che l’SST in alcune aree del Mar Mediterraneo dovrebbe raggiungere circa 25°C, un valore insolitamente alto per questo periodo dell’anno.

Una delle zone più calde è il Mar Ligure, tra la costa nord-occidentale italiana e la Corsica, dove le temperature del mare sulla zona superficiale ha superato il 28 maggio 2022 i 23°C, raggiungendo valori tipici del periodo di mezza estate. Secondo i biologi locali, le temperature superiori alla media hanno già influito in modo significativo sugli ecosistemi marini. Le conseguenze sono già visibili nelle attività di pesca: ad esempio vengono catturate acciughe più grandi della media.

Il Copernicus Marine Service fornisce dati e servizi sugli ecosistemi marini, fondamentali per il monitoraggio dell’ambiente marino e dell’attuazione delle politiche relative al mare.
Crediti: European Union, Copernicus Marine Environment Monitoring Service. Per ulteriori approfondimenti www.meteoreporter24.it

Il Mediterraneo sta reagendo al fenomeno del riscaldamento globale più velocemente degli oceani. Il riscaldamento globale ha portato ad aumento notevole di nuove specie di pesci e animali marini finora sconosciuti. Uno di questi, per esempio, è il pesce scorpione, varietà tropicale che dopo aver colonizzato gran parte delle coste Atlantiche occidentali e il Mediterraneo orientale, si è avvicinato sempre più anche alle coste siciliane. Il Wwf parla di una vera e propria tropicalizzazione del Mediterraneo.

Il riscaldamento globale pare non arrestarsi: basti pensare che lo scorso giugno, rispetto alla media 1951-1980, ha raggiunto +0,69°C. Dal 1998 ad oggi la velocità d’aumento delle temperature è risultata essere più alta del 140 per cento.

Nei prossimi giorni usciranno ulteriori approfondimenti in merito con dati preoccupanti che si sono già percepiti nello scorso mese di Maggio. Cosa ci aspetterà per l’estate?

CAMBIAMENTO CLIMATICO molto più radido in ITALIA: il Mediterraneo soffre due volte di più degli oceani!

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet