SUPERCELLA in LIGURIA 28 Giugno: oltre 60mm di pioggia a Varigotti e Ventimiglia [VIDEO]

Pubblicato il 28 Giugno 2022 alle 8:44

SUPERCELLA in LIGURIA: un violento temporale con caratteristiche di “supercella” si è abbattuto nel tardo pomeriggio sulla Riviera di Ponente, colpendo inizialmente la zona compresa tra Montecarlo e Ventimiglia, con nubifragi anche intensi superiori ai 60mm/h. Tanta pioggia in Valle Roya, con picchi di oltre 80mm, fino a 50-60mm sulle colline di Ventimiglia. Il forte nubifragio si è poi spostato su Sanremo ed Arma di Taggia, portando venti forti e accumuli fino a 40-45mm di pioggia sulla costa.

Stiamo parlando di cumulate registrate nell’arco di soli poche decine di minuti. La supercella poi ha interessato Imperia e Diano Marina per poi estendersi verso Alassio, qui con accumuli attorno ai 30-35mm. Piogge molto forti poi anche ad Albenga dove si sono registrati anche locali allagamenti sulla piana ingauna.

La zona meno colpita dalle piogge è risultata quella di Loano, dove gli accumuli raggiungono appena i 10-12mm: il temporale infatti è passato in mare aperto per puntare dritto su Finale Ligure e Varigotti dove si sono scaricati in circa 40 minuti oltre 65 litri d’acqua per metro quadrato. E’ attualmente la zona più colpita in Liguria dai temporali di oggi 28 Giugno.

Il maestoso temporale è poi sconfinato verso Savona ma perdendo buona parte della sua intensità, infatti gli accumuli raggiungono appena i 15mm tra Vado Ligure, Quiliano e Savona. Alle 20:30 la supercella in Liguria ha perso totalmente la sua “potenza”, ma continuerà comunque a piovere fino alla tarda serata, con nuovi temporali moderati in estensione da ponente verso levante.

La situazione meteorologica tenderà a migliorare dalle ore 23:00 a partire dai settori di ponente, mentre sulla Riviera di Levante, l’instabilità potrà persistere anche per tutta la notte. Da mercoledì 29 Giugno però torna l’anticiclone africano, con il ritorno del bel tempo ed un sensibile rialzo delle temperature, sia nei valori minimi sia nei valori massimi. L’ondata di CARONTE si farà sentire ancor più prepotentemente a cavallo tra la fine del mese ed i primi giorni di Luglio.

Per maggiori approfondimenti www.meteoreporter24.it

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet