PREVISIONI METEO: rischio maltempo per il Ponte del 25 Aprile

Pubblicato il 14 Aprile 2022 alle 9:06

Un forte peggioramento del tempo è atteso a partire dal 20 Aprile sull’Italia, ma persiste il rischio di una seconda ondata di maltempo per il Ponte del 25 Aprile. I modelli meteo confermano già le prime piogge da metà della prossima settimana, anche di forte intensità con nevicate copiose specialmente sui settori alpini. L’estate anticipata della Settimana Santa lascerà quindi spazio all’arrivo delle piogge primaverili, con temperature in calo, cieli grigi e clima uggioso.

Secondo i modelli previsionali le aree più esposte al maltempo sarebbero quelle del medio-alto Tirreno e settentrionali, soprattutto di Nordovest, e naturalmente i settori alpini e prealpini in genere. Piogge moderate o forti specie su Liguria, Piemonte e Lombardia e sulle aree tirreniche in genere, mentre fenomeni più iorregolari sono attesi sul basso Adriatico, sulle regioni ioniche, sulla Sicilia e anche sulla Sardegna meridionale. La NEVE tornerà a cadere sui settori alpini oltre i 1200-1400m, anche molto abbondante tra Alpi Marittime, Cozie e Graie ma la passata “nevosa” interesserà anche le restanti aree del Triveneto. Per ulteriori aggiornamenti CLICCA QUI.

Riguardo alle TEMPERATURE si prevedono più o meno nella norma sulle regioni centrali, un po’ sopra la norma al Sud, leggermente sotto la media sulle regioni settentrionali, di più al Nordovest, con nevicate abbondanti sulle Alpi a quote di media montagna, temporaneamente anche a quote di media-bassa montagna.

Questa perturbazione che aprirà la terza decade del mese di Aprile, si preannuncia particolarmente intensa anche sull’assetto barico: infatti sul Mediterraneo resterà aperto un vero e proprio canale umido e perturbato. Non si esclude appunto che nuove perturbazioni possano tornare a seguire gli stessi passi delle precedente proprio attorno al ponte del 25 Aprile, provocando una fase di maltempo piuttosto prolungata e piovosa. Piogge atlantiche sono anche sinonimo di clima umido, uggioso ma fortunatamente anche temperato. Sicuramente nei prossimi aggiornamenti riusciremo a darvi ulteriori dettagli in merito, con maggiori approfondimenti sia sul peggioramento confermato del 20-21 Aprile sia sul weekend del 25 Aprile.

Edinet - Realizzazione Siti Internet