NEVE in arrivo a SAN VALENTINO, anche in pianura: ecco tutte le ZONE coinvolte

Pubblicato il 12 Febbraio 2022 alle 1:39

Arriva una nuova perturbazione a SAN VALENTINO, ormai confermata già da alcuni giorni ma con tantissime sorprese per alcune regioni italiane. Infatti, oltre a PIOGGE e TEMPORALI arriverà anche la NEVE non solo in montagna, ma addirittrua in pianura su alcune zone. Una fase di maltempo che inizierà già da San Valentino per persistere almeno 24-36 ore sul Nord Italia.

I primi fenomeni sono attesi già a partire dalla mattinata del 14 Febbraio, con prime piogge in Liguria e Piemonte dove nevicherà solamente a quote montane, sopra i 1200 metri ma con quote neve in rapido calo dopo il mezzogiorno. A partire dalle ore pomeriane assisteremo ad una recrudescenza dei fenomeni sul Nord-Ovest, con un netto calo delle temperature su tutto il Nord-Ovest e prime nevicate a quote collinari su Piemonte, bassa Lombardia ed entroterra ligure.

Il momento migliore per poter vedere la NEVE anche in PIANURA sarà proprio tra la serata di San Valentino e la mattinata del 15 Febbraio, con fiocchi di neve fino a 200-250m in Piemonte, localmente sino in pianura tra Cuneese, Astigiano, Alessandrino e forse anche nel Pavese. Più basso invece il rischio neve per Torino e Milano, dove la pioggia potrebbe prevalere alla neve, grazie alle temperature positive. Tanta NEVE anche su Alpi Liguri ed Appennino Ligure, dove potrebbero cadere fino a 15-25cm. I fiocchi di neve inoltre potrebbero spingersi fino a quote prossime la pianura tra le province di Cuneo, Alessandria e Pavia (Langhe, Ovadese, Tortonese ed Oltrepò; proprio su quest’area la concomitanza tra precipitazioni abbondanti ed aria fredda in quota (effetto omotermia), potrebbero regalare qualche sorpresa nevosa fino in pianura.

Maltempo che si estenderà anche sul Nord-Est entro la mattinata del 15 Febbraio, ma con nevicate mediamente sopra i 500-600m in Trentino Alto Adige, fino a 700m su Veneto e Friuli. Miglioramento graduale invece al Nord Ovest, con attenuazione dei fenomeni già nella mattinata. La perturbazione poi tenderà ad estendersi anche sulle regioni centro-meridionali nel corso delle giornata, con piogge e nevicate in Appennino mediamente tra i 900-1300m.

Edinet - Realizzazione Siti Internet