NEVE CHIMICA e GALAVERNA in Piemonte: imbiancato il TORINESE con temperature fino a -5 GRADI

Pubblicato il 26 Gennaio 2022 alle 4:54

L’alta pressione che sta dominando sul Piemonte ormai da settimane portando la stagione in pieno “LETARGO”, sta regalando anche piccole sorprese per gli amanti della NEVE: grazie alla presenza di nubi basse e nebbie molto diffuse in questi giorni sulla VAL PADANA, ma soprattutto le basse temperature SOTTOZZERO hanno favorito il cosiddetto fenomeno della neve chimica e della galaverna.

Questa mattina diverse località del Torinese si sono risvegliate sotto una coltre bianca di qualche millimetro, con paesaggi imbiancati, così come auto e vegetazione circostante. Il partilare fenomeno si è verificato soprattutto nella zona di Candiolo, Moncalieri, Carignano ma anche in diversi quartieri della città di TORINO.

Il FREDDO si sta facendo sentire soprattutto sulle province di TORINO e CUNEO (sotto gli effetti della coltre nebbiosa) dove le temperature sono rimaste sottozero anche nelle ore centrali del giorno. Sul capoluogo piemontese la minima notturna ha toccato i -4°C, così come a Carignano e Carmagnola. Valori più rigidi fino a -6°C in zona Mondovì, Rivoli, -5°C a Venaria Reale, Pinerolo, -3°C a Cuneo.

Edinet - Realizzazione Siti Internet