METEO FERRAGOSTO: ci sono novità, il maltempo arriverà in ritardo!

Pubblicato il 11 Agosto 2022 alle 2:29

METEO FERRAGOSTO – Ci sono grosse novità in arrivo dai modelli previsionali per la giornata di Ferragosto, con un cambiamento radicale delle previsioni meteo per moltissime regioni italiane. Iniziamo subito a spiegarvi il motivo di questo importante cambio di rotta. La forte perturbazione in arrivo dall’Islanda e prevista in entrata dalla Porta del Rodano ha subito uno spostamento del minimo depressionario di oltre 200km verso ovest, favorendo dunque la sua genesi verso il Golfo di Biscaglia: un piccolo cambiamento direte, ma che cambierà nettamente le carte in tavola per il nostro Paese. Innanzittuto al Centro-Sud, il richiamo generato dalla grande depressione atlantica, favorirà il ritorno di correnti meridionali molto calde provenienti dal Nord Africa, che porteranno un sensibile aumento delle temperature, anche di diversi gradi tra Sardegna, Sicilia, Calabria, Campania, Basilicata, Puglia, Molise e Lazio meridionale. Una “scaldata” improvvisa e molto “tosta” che farà innalzare le temperature di diversi gradi, anche oltre i 35°C.

Il “ciclone di Ferragosto” dunque non riuscirà a spingersi alle basse latitudini ma lambirà soltanto le regioni del Nord Italia ad iniziare da Piemonte, Liguria già da metà pomeriggio-sera del 15 Agosto, in estensione nella notte verso Lombardia, Emilia Romagna ed infine anche il Triveneto. Dunque la giornata di Ferragosto non sarà rovinata dal meteo per coloro che saranno in vacanza al mare o in montagna, dato che la perturbazione intensa transiterà soprattutto nella notte tra il 15 e 16 Agosto. I primi segnali di cambiamento si prevedono sull’estremo nord-ovest con le prime nubi in avvicinamento dalla Francia dal primo pomeriggio, con piogge e temporali più probabili già entro sera.

Il maltempo vero e proprio arriverà dunque in ritardo e colpirà prevalentemente nella notte tra Ferragosto ed il 16 Agosto, con temporali anche intensi sulla Valpadana e localmente anche su alcuni settori della Liguria. Non si potranno escludere nuove grandinate e temporali forti sulla Valpadana, specie tra Emilia Romagna e Lombardia, ma senza escludere anche il Piemonte ed il Triveneto.

Ma cosa accadrà dopo il FERRAGOSTO resta ancora una vera grande incertezza: per quanto riguarda il Nord Italia, ci saranno probabilmente nuovi impulsi perturbati che interessaranno soprattutto le regioni alpine e padane tra il 17-18 ed il 20 Agosto. Altri temporali e burrasche improvvise! Per quanto riguada invece il Centro-Sud, possibile dominio dell’anticiclone africano, con caldo intenso e belle giornate di sole. Ma di questo ne riparleremo solo nei prossimi aggiornamenti sul nostro CANALE YOUTUBE (clicca qui per iscriverti).

Edinet - Realizzazione Siti Internet