METEO ESTATE 2022, sarà davvero la più calda di sempre?

Pubblicato il 1 Giugno 2022 alle 2:28

METEO ESTATE 2022, CHE STAGIONE SARA’? – Il gran caldo estivo è iniziato da oltre 20 giorni, già dalla fine della prima decade del mese di Maggio. I termometri sono balzati in alto nell’arco di sole 48 ore, con l’imminente arrivo della prima ondata di calore denominata HANNIBAL che ha portato valori da record su diverse regioni italiane, come mai accaduto nel mese primaverile di Maggio. Un caldo “tremendo” che ha portato questo mese tra i più caldi della storia della climatologia italiana.

Ancora una volta è stato merito dell’ANTICICLONE AFRICANO che ha favorito un’impennata termica da “capogiro”; ecco i dati registrati dalle centraline di rilevamento gestite dall’Aeronautica Militare e dell’ENAV, tra Toscana e Lazio nonché sulla Liguria. Questi i record di temperatura massima registrati lo scorso 27 maggio: a Firenze Peretola è stato registrato il record mensile di +36.1°C, superando i +35.0°C del maggio del 2009. Pisa S. Giusto con i suoi +34.0°C ha stabilito un nuovo record di maggio, superando i +32°C del 2011. Nuovo record mensile anche per la città di Grosseto, che con i +35.4°C  ha superato i +33.6°C del 2005. Non solo la Toscana, ma una giornata da caldo record anche per il Lazio; stabiliti infatti nuovi record mensili per le stazioni di Roma, in particolare Urbe con i suoi +34°C ha superato il record precedente di +33.1°C risalente al 1977. Roma Fiumicino con i suoi +33.5°C stabilisce il nuovo record, superando i +31.4°C del 1977, mentre la stazione meteo di Roma Ciampino con i suoi +34.1°C si è fermata ad 1 decimo dal record di +34.2°C del 2008. Sempre nel Lazio, caduto anche il record di +31.6°C del 2006, dopo i +32.6°C registrati ieri, a Pratica di Mare, così come è stato stabilito il nuovo record a Viterbo con i +34.3°C superando i +32.3°C del 2003. Caldo record anche per la Liguria, con i +32.8°C di Genova, superando i +32.3°C del 1975.

Adesso tocca a SCIPIONE L’AFRICANO (seconda ondata di caldo africano) che porterà le temperature su valori elevatissimi, soprattutto sulle regioni meridionali, anche fino a 40°C. Non c’è dunque tregua per il supercaldo africano, che molto probabilmente dominerà la scena anche nei prossimi mesi, favorendo un’estate 2022 tra le più calde degli ultimi decenni. Ormai diventata una consuetudine trascorre giornate o addirittura settimana in compagnia dell’anticiclone africano rispetto al nostro anticiclone azzorriano. Per maggiori approfondimenti sul meteo estate 2022 CLICCA QUI

Edinet - Realizzazione Siti Internet