METEO: si teme un Autunno “tragico”, rischio CICLONI ed ALLUVIONI in Italia

Pubblicato il 26 Agosto 2022 alle 5:42

METEO AUTUNNO 2022 – L’Italia è pronta a pagare un “prezzo altissimo” in vista del prossimo autunno 2022 che si prospetta veramente allarmante sotto diversi punti di vista. E’ quanto viene indicato dal Centro Meteo Europeo e Accuweather con prospettive “paurose” per la seconda parte di Settembre ed i mesi di Ottobre e Novembre. Si rischia una stagione estrema caratterizzata da frequenti perturbazioni ma dall’alto rischio alluvionali. Ma perchè quest’anno si rischia veramente così tanto?

Cerchiamo di capire qualcosa di più. Innanzitutto bisogna tornare indietro di alcune settimana, con il caldo africano ed estremo che ha caratterizzato tutta la stagione estiva 2022. Le temperature “bollenti” che hanno sfiorato i 48°C in Sicilia e non solo, anche oltre 40°C sul Nord Italia, sono una delle cause che hanno provocato un surriscaldamento pazzesco dei nostri bacini marittimi e del Mediterraneo in generale, con valori diffusamente compresi tra 28 e 30°C.  Un’anomalia termica positiva di oltre 4-5°C superiore alla medie che si traduce in energia potenziale in gioco quando arriveranno le forti perturbazioni autunnali. Non sempre quando il mare è caldo si annunciano alluvioni (vedi il 2003 con un autunno praticamente innocuo), ma la minaccia prevalente è dovuta alloSPESSORE del CALDO” presente sulla superficie marina (questo è il dato importante, lo spessore non la termica). Quest’anno non abbiamo avuto molto rimescolamento e dunque questo spessore di calore sul mare raggiunge non solo i primi 40-50cm ma scende fino a 2-4 metri di profondità. Ecco il motivo per chi si rischierà grosso non solo a fine Settembre, Ottobre e Novembre ma persino in mesi più freddi come l’avvio di Dicembre.

Fino ad oggi, siamo stati coinvolti sempre da impulsi di aria fresca, piccole perturbazioni ma mai un fronte perturbato è riuscito a subentrare sull’Italia generando condizioni bariche tipiche del periodo autunnale. I motivi sono principalmente due: il primo, relativo proprio ai mari “troppi caldi” che respingono le perturbazioni attenuandole vistosamente prima di arrivare sul nostro Paese, il secondo invece proprio per la mancanza di scambi meridiani e dunque l’impossibilità di far giungere forti perturbazione dal nord europa verso l’Italia. Tutto il maltempo, le grandinate devastanti di quest’estate e le alluvioni lampo, sono state generate da fenomeni localizzati di stampo temporalesco, che ormai sono diventati una consuetudine anche nel cuore dell’estate. E nei prossimi anni andrà sempre peggio purtoppo.

Adesso però c’è la PAURA, quella vera in vista del METEO AUTUNNO 2022: cosa succederà quando arriverà una grande depressione e riuscirà ad entrare on maniera netta e marcata sui nostri bacini marittimi? La risposta è molto semplice: prepariamoci ad eventi estremi, temporali violenti e duraturi (autorigeneranti) e addirittura il rischio per il ritorno dei CICLONI MEDITERRANEI (TCL – MEDICANE) come abbiamo potuto vedere nel 2021 in Sicilia (ve lo ricordate?).

Secondo ACCUWEATHER servirà un costante monitoraggio di questi fenomeni “pericolosi” soprattutto sulle regioni del Centro-Nord, perchè ogni perturbazione che arriverà sull’Italia sarà pronta a generare contrasti così elevati da sviluppare temporali violentissimi specialmente sulle zone della Liguria e della Toscana. Oltretutto sono aree fortemente colpite dalla siccità degli ultimi mesi e dunque i territori sono molto aridi (un pericolo in più per il fenomeno del “dilavamento”) ovvero l’acqua che scorre molto velocemente in superficie senza essere assorbita dal terreno.

Prepariamoci dunque ad un METEO AUTUNNO 2022 con rischio di vere e proprie tempeste ed elevato rischio alluvionale sull’Italia.  Per ulteriori approfondimenti seguici su www.meteoreporter24.it

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet