RAFFICA di TEMPORALI dall’8 Settembre, forte maltempo con grandine in Valpadana

Pubblicato il 7 Settembre 2022 alle 10:33

IRRUZIONE FREDDA DALL’8 SETTEMBRE – Sono confermate le previsioni meteo di maltempo in vista dell’8 Settembre, con l’arrivo di una forte perturbazione atlantica supportata da correnti umide ed instabili, che andranno a coinvolgere moltissime regioni italiane, in primis quelle del Nord Italia. I primi segnali di deterioramento del tempo inizieranno già ad intraverdersi nelle prossime ore, con i primi temporali nella notte tra 6 e 7 settembre sui settori alpini e Valpadana con locale interessamento anche della Liguria centrale. L’alta pressione africana cede all’irruenza atlantica, con un passaggio temporalesco piuttosto corposo previsto proprio per giovedì 8 Settembre.

Il Nord Italia si prepara dunque ad una vera e propria “raffica di temporali e grandinate” che andranno a coinvolgere Piemonte, Lombardia, Liguria di levante, alta Toscana, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Sulla Valpadana non si escludono possibili “supercelle” con rischio grandine anche di medio-grandi dimensioni. La pioggia arriverà e localmente sarà anche molto abbondante, mentre solamente su ovest Piemonte e Liguria di ponente, l’irruzione fredda e temporalesca potrà risultare molto più attenuata grazie alla protezione della barriera alpina delle Alpi Marittime e Cozie.

La perturbazione dovrebbe transitare piuttosto rapidamente, lasciando spazio alle prime schiarite da ovest, già dal pomeriggio dell’8 Settembre, mentre resterà instabile fino a sera sulle regioni del Nord Est. Ma attenzione perchè dopo un weekend mediocre e soleggiato, una seconda perturbazione molto più intensa (forse la prima di vero stampo autunnale) potrebbe giungere sul Centro-Nord Italia a partire dall’inizio della prossima settimana, coinvolgendo duramente molte regioni del Nord Italia, portando piogge copiose, temporali forti, ancora qualche grandinata e soprattutto l’arrivo della prima neve sulle Alpi fino a 2500-2800 metri di quota.

I prossimi 7-10 giorni si preannunciano dunque molto “traballanti” con diverse occasioni di maltempo, tanti temporali e nuove grandinate. Le temperature inoltre subiranno un abbassamento piuttosto sensibile sulle regioni del Nord Italia, con valori via via sempre più consoni al periodo autunnale. Per maggiori approfondimenti seguici su www.meteoreporter24.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet