ESTATE di SAN MARTINO fino all’11 Novembre, poi arrivano FREDDO e NEVE nel weekend!

Pubblicato il 7 Novembre 2022 alle 8:11

ESTATE DI SAN MARTINO confermata da tutti i modelli previsionali per i prossimi giorni che ci terrà compagnia dal 7 al 11 Novembre, con bel tempo, giornate soleggiate e temperature molto miti. Ma non durerà: ciò che vogliamo rimarcare questa sera è soprattutto la durata di questa Estate di San Martino che probabilmente cesserà attorno al 11 Novembre. Infatti, proprio in vista del weekend e di metà Novembre, si attende una svolta meteo molto importante, con conseguenze anche sull’Italia.

Cerchiamo di fare chiarezza e capire di cosa si tratta. Innanzitutto sul comparto russo andrà a formarsi il famoso “Anticiclone-russo-siberiano”, un segnale che ormai viene proposto da moltissimi modelli meteo tra cui GFS e ECMWF (ovvero l’americano e l’europeo). Sull’Italia si aprirà dunque un vero e proprio “varco” che potrebbe da una parte favorire l’avvicinamento di masse d’aria fredda provenienti dai Balcani e dalla Russia, mentre dall’altra parte un canale depressionario sulla Francia in grado di favorire l’avvicinamento di importanti depressioni verso l’Italia. Ci troveremo dunque per qualche giorno nella “terra di mezzo” con moltissime novità proprio attorno a metà mese.

L’ultimo aggiornamento parla chiaro: potrebbe arrivare un vera e propria irruzione di aria continentale da est, in grado di catapultarci improvvisamente nella stagione invernale. Le temperature dunque potranno crollare anche di oltre 10-15°C in pochi giorni, portando abbondantamente sotto le medie del periodo. Ma dopo l’irruzione fredda potrebbe anche affacciarsi da ovest una perturbazione piuttosto significativa e carica di pioggia che, date le basse temperature, potrebbe favorire l’arrivo non solo di piogge e temporali, ma anche della neve fino a bassissima quota.

E’ ancora troppo presto per fare una previsione dettagliata regione per regioni: innanzitutto sarà opportuno capire quanto freddo arriverà inizialmente sull’Italia, e poi penseremo alle precipitazioni. Sicuramente stiamo parlando di un peggioramento tipico dei mesi freddi dell’inverno, ma trovandoci ancora in un contesto prettamente autunnale, saranno tantissime le variabili in gioco.

Concludendo, dopo l’Estate di San Martino e la Novembrata, potrebbe improvvisamente arrivare il freddo sull’Italia e subito a seguire un perturbazione atlantica in grado di regalare piogge, temporali e nevicate a quote veramente bassissime per la stagione specialmente al Nord. Per ulteriori approfondimenti seguici su www.meteoreporter24.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet