CARONTE K.O. torna in Africa: arriva la “rinfrescata” con temporali e grandinate!

Pubblicato il 7 Luglio 2022 alle 1:56

CARONTE K.O FRA POCHISSIME ORE – L’anticiclone CARONTE oggi lascerà definitivamente l’Italia, lasciando spazio ad un’irruzione di aria fredda in entrata dalla Porta della Bora tra il tardo pomeriggio e la serata di oggi 7 Luglio. Un ingresso impetuoso di forti venti “rinfrescanti” che favoriranno anche lo sviluppo di importanti temporali, anche di forte intensità e possibilità di grandinate su molte regioni. CAMBIA TUTTO dunque da questa sera, con i primi segnali di deterioramente del tempo ad iniziare da Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, in estensione poi su Veneto ed Emilia Romagna in tarda serata.

Piogge a carattere temporalesco che potranno presentarsi anche abbondanti ed accompagnate da frequenti fulminazioni, grandinate e venti fino a 100km/h. Con il passare delle ore (nell’arco della prossima notte), la nuova perturbazione transiterà anche sulle Marche e sulla Toscana spingendosi poi rapidamente su Abruzzo, Umbria, Molise e Puglia. I temporali più “cattivi” sono previsti proprio sul versante adriatico.

Anche domani 8 LUGLIO, piogge e temporali continueranno ad imperversare sulle regioni meridionali, coinvolgendo principalmente Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania ed infine anche Calabria e Sicilia. Su queste regioni si potrà godere di un calo termico anche superiore a 10-15°C rispetto alle 48 ore precedenti.

Ma non si tratterà di una “rinfrescata” veloce ma questa volta potrà persistere addirittura per quasi 5-7 giorni (sempre al Sud). Il “refrigerio” sarà invece molto più moderato al Nord, con un calo delle temperature nell’ordine di soli 2-3°C. Caronte K.O. dunque, che tornerà a dominare sul suo territorio d’origine del Nord Africa, lasciando il Mediterraneo in balia di correnti più fresche ed instabili almeno per i prossimi giorni.

Qualcosa potrebbe invece cambiare nuovamente dopo il 15-16 Luglio, con l’avvicinamento di un minaccioso ANTICICLONE AFRICANO (il terzo della stagione) questa volta in risalita dal Marocco ed Algeria, in estensione poi su Spagna, Francia, Svizzera, Germania ed anche l’Italia. Sarà un’ondata di caldo molto significativa che potrebbe colpire duramente questa volta le regioni del Nord Italia, con picchi pomeridiani anche di 40°C in Valpadana e notti con clima cambogiano.

Per maggiori approfondimenti seguici su YOUTUBE , iscriviti gratuitamente ed attiva la campanella per ricevere tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Edinet - Realizzazione Siti Internet