Caldo Africano

CALDO AFRICANO dal 15 Luglio: sarà l’ondata più potente dell’ESTATE 2022!

Pubblicato il 14 Luglio 2022 alle 2:29

CALDO AFRICANO dal 15 LUGLIO – E’ tutto pronto per l’arrivo di un’ondata di caldo straordinaria sull’Europa e sull’Italia proprio a partire dalla seconda parte della settimana. A partire da oggi, lunedì 11 Luglio ed almeno fino a giovedì 14 Luglio, continuerà a dominare l’anticiclone mediterraneo (Azzorriano) con caldo moderato, temperature non eccessive e clima più fresco durante la notte. Ma qualcosa cambierà radicalmente nelle ore successive, con CALDO AFRICANO dal 15 Luglio proveniente dal Marocco, in grado di “infuocare” letteralmente il Mediterraneo (Spagna, Francia ed Italia) senza rispariamare anche Germania meridionale, Svizzera ed Austra.

Le TEMPERATURE inizieranno a salire improvvisamente riportandosi abbondantemente oltre i 30°C un po’ ovunque, con picchi superiori a 34-35°C nelle vallate del Nord Italia (specie in Valpadana). Ed in vista del prossimo weekend 16-17 Luglio, ecco che il caldo si farà sempre più opprimente, con temperature a dir poco spaventose. Avremo termiche fino a 40°C tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e fino a 39°C anche sui fondovalle del Trentino, in Toscana ed in Lazio. Al Centro-Sud si prevedono temperature comprese tra 33 e 35°C, con la regione più fresca d’Italia che potrebbe risultare proprio la Sicilia meridionale.

Questo ci dimostra che a differenza dei precedenti anticicloni africani Scipione e Caronte, questa volta il gran caldo non arriverà da Libia e Tunisia, ma bensì dal lontano Marocco e dalla Tunisia nord-occidentale. Un dato fondamentale che ci mostra la “lingua di fuoco” in arrivo da ovest verso est, e non più da sud verso nord. Unica nota positiva potrebbe risultare la DURATA di questa terribile ondata di calore, che attualmente dovrebbe cessare attorno al 25 Luglio.

Non essendo un’ANTICICLONE AFRICANO particolarmente radicato (anticiclone ad Omega) potrebbe essere maggiormente esposto a correnti instabili provenienti dall’Atlantico o ancor più dal Nord Europa. Infatti già un primo tentativo di cedimento potrebbe presentarsi subito dopo il 20 Luglio, con un guasto meteo significativo sulla Francia che potrebbe già lambire qualche regione del Nord Italia. Probabilmente non riuscirà subito a scalzar via la massa anticiclonica presente sull’Italia, ma ci sarà molto probabilmente un secondo tentativo molto più importante ed intenso, attorno al 25 Luglio, in grado di portar un guasto del tempo molto importante al Centro-Nord, con rischio di fenomeni meteo estremi sulle regioni settentrionali italiane. Di questo ne riparlaremo nei prossimi aggiornamenti, ma al momento la tendenza questa è la tendenza più probabile sul lungo termine.

Per maggiori approfondimenti potete seguirci sul CANALE YOUTUBE (clicca qui) dove potrete ritrovare tutti i nostri approfondimenti, video news, previsioni meteo, breaking news e reportage meteo in tempo reale. Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale.

Edinet - Realizzazione Siti Internet