CALDO AFRICANO avvolge tutta l’Italia, ma occhio ai TEMPORALI al Nord-Ovest!

Pubblicato il 14 Giugno 2022 alle 1:46

CALDO AFRICANO in aumento sul territorio italiano a causa di un’altra fiammata sub-tropicale che farà impennare le temperature proprio nelle prossime ore, con punte elevatissime sulle Valpadana (fino a 36°C), oltre 33-34°C al Centro e fino a 31-32°C anche al Sud. Ma l’attenzione è rivolta al transito di una linea d’instabilità in avvicinamento dalla Francia verso l’Italia nella giornata di MERCOLEDI 15 Giugno, che scavalcherà la barriera alpina gettandosi improvvisamente sulle aree della Valpadana occidentale (sopratutto in provincia di Torino e Cuneo).

Questo piccola perturbazione (non prevista da molti modelli meteo) potrebbe arrivare un po’ a sorpresa tra Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria. Le prime piogge interesseranno l’arco alpino occidentale tra le Alpi Graie e Cozie in estensione poi verso le Alpi Marittime. Ma a causa degli elevati contrasti tra l’aria fresca in quota e quella “bollente” presente sul territorio piemontese, si prevede la genesi di forti temporali, anche a carattere grandinigeno tra Torinese, Cuneese ed entroterra ligure di ponente, con forti raffiche di vento e possibilità di localizzate grandinate. La veloce perturbazione poi dovrebbe sconfinare anche in Liguria (sui settori della Riviera di Ponente) con rovesci intensi nell’entroterra in sconfinamento verso alcuni tratti costieri).

I primi segnali di leggero cedimento dell’anticiclone dovrebbero già presentarsi nel tardo pomeriggio di oggi 14 Giugno, con isolati temporali in formazione sul basso Piemonte, in veloce esaurimento entro la prima parte della serata di oggi. Domani invece, il passaggio temporalesco previsto a partire dal primo pomeriggio, potrebbe risultare ben più attivo ed intenso, favorendo anche fenomeni di forte intensità, ma fortunatamente solo di breve durata. Non si esclude anche la grandine.

In caso di forti temporali si potrà subire un abbassamento temporaneo delle temperature, anche di 5-6°C; un refrigerio localizzato che avrà comunque una durata limitata di sole poche ore, poi tornerà il caldo africano anche su queste zone, incrementando anche i livelli d’umidità e la sensazione d’afa.

Per maggiori approfondimenti vi invitiamo a visitare il nostro sito www.meteoreporter24.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet