CALDO AFRICANO avrà le ore contate: arriva la “RIFRESCATA”, ma non per tutti!

Pubblicato il 4 Luglio 2022 alle 1:29

ANTICICLONE CARONTE HA LE ORE CONTATE – Il caldo africano sta per lasciare l’Italia e lo farà principalmente fra pochissimi giorni a partire dal 7-8 Luglio. Sarà l’addio all’anticiclone “Caronte” che tornerà sui suoi passi, tornando nella sua Africa tra Algeria e Tunisia. Tutto merito di un’intensa ondata di aria fresca proveniente dal Nord-Europa che investirà dapprima i Balcani e poi anche l’Italia, portando maltempo, temporali, grandinate e temperature in forte calo. Addirittura sulle ALPI potrebbe tornare anche qualche fiocco di neve fino a 2500m (specie in Trentino Alto Adige).

Saranno dunque le ultime 72 ore di caldo intenso ed afoso sull’Italia, prima di un lungo periodo di “fresco” che potrebbe localmente persistere fino al 15 Luglio. Ma l’aria fredda coinvolgerà tutte le regioni italiane o ci saranno differenze?

Secondo i modelli previsionali, l’irruzione fredda avvolgerà principalmente le Alpi orientali, il Triveneto ma soprattutto il versante adriatico tra Marche, Abruzzo e Molise senza risparmiare Umbria, parte della Toscana, Lazio, Basilicata, Puglia ed infine anche Calabria e Sicilia. Sull’Adriatico le termiche potranno scendere anche di 12-13°C, fino a 8-10°C anche sull’Appennino centro-meridionale e fino a 7-8°C anche in Sicilia. Su queste aree potremo dar l’addio al caldo africano “CARONTE”.

Meno coinvolto invece il Nord Italia, specie i settori di nord-ovest, dove l’unico beneficio refrigenerante sarà relativo ad un moderato abbassamento delle temperature notturne. Di giorno continuerà a far piuttosto caldo in Valpadana occidentale, con ancora termiche superiori a 30-31°C in pianura, ma almeno di notte si tornerà a respirare.

Per maggiori approfondimenti seguiteci sul nostro sito www.meteoreporter24.it o sul CANALE YOUTUBE

Edinet - Realizzazione Siti Internet