Arriva il 3° ANTICICLONE AFRICANO dal 16 Luglio: sarà peggio di CARONTE e SCIPIONE?

Pubblicato il 5 Luglio 2022 alle 12:40

3° ANTICICLONE AFRICANO IN ARRIVO – Dopo la lunga rinfrescata attesa sull’Italia a partire dal 7 Luglio che perdurerà almeno una settimana, specie sulle regioni centro-meridionali, l’anticiclone africano tenterà nuovamente un predominio sul Mediterraneo e sull’Italia. I modelli previsionali iniziano già a captare che dopo la metà del mese, qualcosa di grosso “bolle in pentola”. Ecco il terzo anticiclone africano, dopo l’anticiclone Scipione e Caronte, che porterà un’altra ondata di caldo intenso non solo sull’Italia, ma anche in Francia e Spagna e nel cuore dell’Europa centrale.

Questa volta a differenza dei precedenti anticicloni africani, giungerà dalla vicina Spagna estendendosi prima in Francia e poi in Italia. Ma non si tratterà dell’anticiclone mediterraneo o azzorriano, bensì sarà sempre di matrice africana, in quanto il suo “cuore” sarà centrato tra il Marocco e l’Algeria. Ma sarà peggio di Caronte e Scipione, cerchiamo di capirne qualcosa di più!

Innanzitutto secondo le carte meteo attuali, si avrà una situazione opposta rispetto a quelle delle ultime settimane: il caldo che arriva dalla Spagna preferirà le regioni del Nord Italia, portando le temperature anche sopra i 40°C (fino a 25°C a 1500m sulle Alpi) colpendo anche Svizzera, Germania ed Austria. Farà molto caldo anche al Centro-Sud ma con valori leggermente più “tiepidi”. Ecco la principale differenza di questo anticiclone, ma cosa dovremo aspettarci in termini di caldo?

Sicuramente l’ondata di caldo più intensa dell’ESTATE 2022 per il Nord Italia, con valori prossimi o localmente superiori ai 40°C in Valpadana. Temperature elevatissime anche di notte, con notti tropicali praticamente ovunque e forte afa notturna. Anche lungo le coste (come ad esempio in Liguria) il caldo ci farà “boccheggiare” non solo di giorno, ma soprattutto di sera, con temperature fino a 28-30°C oltre la mezzanotte. Ne subiranno i maggiori effetti le località balneari della Riviera Ligure ma anche le grandi città di mare come Genova!

Al momento non è possibile capire quanto durerà, ma sicuramente rispetto ai precedenti anticicloni, potrà aver maggiori cedimenti e quindi se dovessero avvicinarsi delle perturbazioni, dovremo aspettarci fenomeni meteo estremi, con temporali violentissimi, grandinate di grandi dimensioni e rischio anche di tornado. L’energia in gioco aumenta sempre più avvicinandoci verso il mese d’Agosto che si prospetta veramente “scoppiettante” dal punto di vista meteorologico.

Per maggiori approfondimenti seguici su www.meteoreporter24.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet