Storica ONDATA di GELO e NEVE sull’Egitto: segnalata “NEVE TONDA” anche lungo le coste

Pubblicato il 18 Febbraio 2021 alle 1:36

Una intensa e gelida perturbazione ha interessato l’Egitto negli ultimi giorni, con basse temperature, pioggia gelata, forti venti, nubi dense e foschia in varie parti del Paese. L’Autorità Meteorologica Egiziana (EMA) ha condiviso le immagini di varie aree del Paese coperte dalla neve e aree costiere colpite da rovesci di pallini di ghiaccio (graupel-neve tonda). L’EMA riporta pioggia gelata anche ad Alessandria, Beheira e Port Said, anche se la corretta definizione in ambito meteo è quella di GRAUPEL o NEVE TONDA!

Le temperature minime registrate oggi sono basse, considerato che il Paese gode di inverni miti. Oggi, giovedì 18 febbraio, sono stati registrati: -1°C al Saint Catherine Airport, +7°C a Port Said, +8°C ad Alessandria, Luxor, +9°C al Cairo, +12°C a Sharm El-Sheikh. Nell’immagine di copertina la città di Alessandria d’Egitto.

Anche se l’ondata di freddo non ha avuto un particolare impatto sul traffico stradale, sono stati chiusi una serie di porti a Hurghada e Sharm El-Sheikh e le attività di pesca sono state sospese in via precauzionale. Le autorità hanno esortato i cittadini ad essere prudenti fin quando l’ondata di freddo non terminerà nella giornata di domani, venerdì 19 febbraio, ad indossare indumenti pesanti e ha invitato le persone con problemi respiratori a restare a casa.

L’ondata di freddo in Egitto è causata da una depressione proveniente da Cipro.

Edinet - Realizzazione Siti Internet