SCIABOLATA ARTICA in arrivo dopo il 20-22 NOVEMBRE: attesa la NEVE in pianura al NORD!

Pubblicato il 9 Novembre 2021 alle 10:55

Dopo la veloce ESTATE di SAN MARTINO attesa tra 11 e 13 Novembre, le condizioni meteo tenderanno gradualmente a prendere una “piega” prettamente invernale. Il primo impulso di aria relativamente fredda, giungerà già a metà mese, coinvolgendo il Nord Est e soprattutto le regioni del medio-adriatico. Nulla di eccezionale, ma le temperature inizieranno a calare riportandosi attorno alle medie stagionali del periodo. Qualche episodio nevoso non è escluso sull’Appennino centrale, specie versante adriatico.

Ma gli occhi sono puntati a quello che potrebbe accadere dopo il 20 Novembre: l’anticiclone azzorriano disposto lungo i paralleli, inizierà a spingersi verso l’Islanda e la Scandivania (predisponendosi quindi lungo i meridiani). Una delle tipiche configurazioni meteo invernali che portano all’arrivo di FREDDO e NEVE sull’Italia.

Una vera e propria colata di aria fredda proveniente dal Circolo Polare Artico, inizierà a scender verso il Mediterraneo, investendo tutta l’Europa centro-occidentale ed infine anche l’Italia. Si tratterà di una vera “RODANATA” con il freddo in entrata attraverso la Valle del Rodano. L’ingresso del GELO da ovest, favorirà la formazione di un minimo depressionario tra il Golfo del Leone ed il Mar Ligure, causando una delle configurazioni invernali maggiormente favorevoli per l’arrivo della NEVE sul Nord Italia.

Se i modelli confermeranno anche nei prossimi giorni, saremo qui a confermarvi l’arrivo della prima NEVE in PIANURA su gran parte del Nord: la neve potrebbe imbiancare tutto il Piemonte e la Lombardia, così come l’Emilia, parte della Toscana ed il Veneto. Anche la LIGURIA sarà coinvolta, con possibili nevicate a quote collinari, localmente fino a bassissima quota tra Savonese e Genovese.

L’AUTUNNO potrebbe così lasciar spazio all’arrivo improvviso del “vero inverno”, con giornate tipicamente invernali, freddo intenso e nevicate su gran parte del Nord. Nei prossimi giorni seguiranno ulteriori approfondimenti con l’evoluzione meteo in costante aggiornamento, ma l’ultima decade del mese rischia di risultare particolarmente “scoppiettante” dal punto di vista meteorologico.

Edinet - Realizzazione Siti Internet