POPPEA porterà tanta NEVE sulle ALPI: attesi oltre 30-40cm in TRENTINO ALTO ADIGE

Pubblicato il 2 Novembre 2021 alle 5:20

La “TEMPESTA POPPEA” che ha iniziato a mostrare i suoi effetti su buona parte dell’Italia nella notte tra Halloween e Ognissanti, favorirà l’arrivo di una nuova forte perturbazione nelle prossime ore. Come evidenziato da ILMETEO.IT , dopo l’effimera tregua del 2 NOVEMBRE, lo scenario meteo è pronto a peggiorare nuovamente, con una nuova perturbazione in arrivo tra poche ore, supportata proprio dal vortice Poppea che ha il suo centro motore sulla Francia.

Da mercoledì 3 novembre nubi, piogge e pure qualche temporale colpiranno diverse aree del Nord e del Centro. Sempre secondo ILMETEO.IT fenomeni intensi si concentreranno nella prima parte del giorno al Nordovest e su gran parte dell’area tirrenica, mentre il tempo sarà più asciutto altrove, in particolare al Sud, fatta eccezione per qualche piovasco non da escludere sulla Sicilia.

Nel corso della giornata e fino a sera, inoltre, per effetto di un nuovo e secondario vortice ciclonico in formazione a ridosso della Liguria, le precipitazioni più intense muoveranno il loro baricentro verso levante andando a colpire soprattutto la Lombardia, il Nordest, la Toscana, nonché medio e basso Tirreno. Su questi settori ci attendiamo anche dei locali nubifragi, con rischio maggiori per l’alto Veneto, i litorali toscani e per le aree tra Lazio e Campania.

Molta attenzione anche alla NEVE che secondo i previsori di MeteoReporter24 potrà risultare molto abbondante sui settori alpini, mediamente oltre i 1200-1300m, con accumuli fino a 30-40cm dai 1800m in su. In Trentino si prevedono nuove fioccate fino a 1000 metri di quota, come già avvenuto nella giornata del 1 Novembre, ma la neve si potrà rivedere con accumuli inferiori anche in Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia. Non è esclusa la sua prima comparsa sulle ALPI LIGURI, specie in alta Val Tanaro (fino a 1300-1400m) e sulle vette più elevate dell’Appennino (sopra i 1700m) tra le province di Genova e Parma. Non mancheranno MAREGGIATE e VENTI FORTI sulle aree costiere del TIRRENO e sul LIGURE, con rischio elevato di ACQUA ALTA a Venezia.

Edinet - Realizzazione Siti Internet