Troppa NEVE nel CUNEESE: scatta un’ordinanza sulle CALZATURE INVERNALI a Gaiola e Pietraporzio

Pubblicato il 9 Gennaio 2021 alle 2:40

Un’ordinanza sul tipo di calzature da indossare in caso di neve è sicuramente una normativa non all’ordine del giorno. Succede a Gaiola (CN) 692m sul livello del mare, un paesino a due passi da Borgo San Dalmazzo dove, fino al 30 aprile 2021 la circolazione dei pedoni lungo le vie pubbliche è consentita esclusivamente mediante l’utilizzo di calzature aventi suola idonea a garantire la necessaria aderenza in caso di presenza di ghiaccio. Lo impone l’ordinanza n. 22 firmata a metà dicembre dal sindaco.

La località di fondovalle allo sbocco della Valle Stura di Demonte è fortemente soggetta a fenomeni di inversione termica notturna, con termiche che spesso scendono abbondantemente sotto lo zero, con presenza di neve al suolo. Nelle ultime nottate la temperatura è scesa addirittura fino a -7,5°C, con punte fino a -14°C nella zona di Demonte.

“È un’ordinanza in vigore da anni anche Pietraporzio – spiega il primo cittadino Paolo Bottero -. Sempre più spesso la gente, non più abitauata alla neve che quest’anno sta di nuovo scendendo copiosa, esce di casa con scarpe poco adatte dopo le nevicate o addirittura in ciabatte per buttare la pattumiera. Questa ordinanza vuole anche evitare eventuali responsabilità del Comune. Come si dice, esportare le buone pratiche di chi ha già avuto questi problemi serve a prevenire”

GELO da RECORD sulle ALPI: toccati i -37°C nel Vicentino, fino a -25 anche a LIVIGNO

Edinet - Realizzazione Siti Internet