Niente PRIMAVERA fino a FINE APRILE, ancora PIOGGE e NEVE sull’ITALIA con temperature sottomedia

Pubblicato il 13 Aprile 2021 alle 1:31

Brutte notizie per gli amanti del CALDO PRIMAVERILE che secondo gli esperti rischia di non rivedersi almeno fino a fine mese. Non si intravede infatti nessun tipo di regime anticiclonico sull’Italia in grado di garantirci non solo una discreta stabilità atmosferica, ma anche un contesto termico più mite e soprattutto consono alla stagione in maniera stabile, come avvenuto nei primi giorni del mese.

Le temperature si manterranno piuttosto decisamente fresche soprattutto al Centro-Nord dove ritornerà addirittura una parentesi quasi invernale nelle notti tra mercoledì 14 e giovedì 15. Complici le correnti fredde nord-orientali e un ampio rasserenamento, le colonnine di mercurio potranno nuovamente toccare la soglia del gelo su alcuni angoli della Val Padana e su alcune aree interne del Centro, specialmente nelle zone di periferia e di aperta campagna. Non mancheranno anche locali episodi d’instabilità pomeridiana sui rilievi alpini ed appenninici con possibili piovaschi e nevicate sino a 1000-1200 metri su Piemonte ed entroterra ligure e anche sotto i 1000m su Lombardia e Triveneto.

I sogni primaverili saranno dunque vanificati sicuramente fino a tutto il prossimo weekend. Anzi, a cavallo del prossimo fine settimana, a causa di un probabile nuovo guasto del tempo e di un ennesimo contributo dell’aria fredda, la colonnina di mercurio faticherà durante il giorno a salire sopra i 12/13°C su molte regioni del Nord e del Centro, in città come Torino, Milano, Firenze e Pescara, solo per fare qualche esempio. Un rialzo termico potrebbe attendersi a partire dal 20 APRILE con un ritorno verso le medie stagionali del periodo, ma resta l’incognita in vista del 25 Aprile e gli ultimi giorni del mese.

Edinet - Realizzazione Siti Internet