NEVE a bassa quota dal WEEKEND di PASQUA in Francia e Regno Unito

Pubblicato il 1 Aprile 2021 alle 8:17

Dopo le temperature molto alte che si stanno registrando in questi giorni in Europa, una forte ondata di freddo irromperà sul continente da nord, colpendo prima le Isole Britanniche durante le festività di Pasqua. Aria molto fredda di origine polare si sposterà sull’Europa, portando un crollo delle temperature fino a -10°C nel Regno Unito e neve sul continente, con blizzard in alcune aree montuose e rovesci fino in pianura.

La massa d’aria estremamente fredda scenderà fino alle Alpi, colpendo con maggiore intensità Isole Britanniche, Norvegia, Danimarca, Benelux, Francia, Germania, Paesi alpini, Spagna settentrionale e solo a tratti sul Nord Italia. Le condizioni più fredde sono previste intorno al 7-8 aprile, ma l’arrivo dell’aria fredda inizierà già da lunedì 5 aprile.

Regno Unito

Secondo il Met Office, il servizio meteorologico del Regno Unito, la colonnina di mercurio ha raggiunto +23-24°C negli ultimi giorni di marzo in Inghilterra ma l’arrivo dell’aria fredda cambierà tutto drasticamente, al punto che entro la mattina di martedì 6 aprile, le temperature potrebbero scendere fino a -10°C in Scozia. Anche l’Inghilterra sarà colpita dall’ondata di freddo, con temperature sotto zero durante le festività pasquali, con possibili -5°C nel Lake District e in Cumbria, nell’Inghilterra nordoccidentale lunedì 5, così come a Leeds e Manchester. Più a sud, Essex e Norwich potrebbero registrare -2°C, con Londra che potrebbe scendere fino a -1°C. I forti venti accentueranno il freddo percepito.

Per quanto riguarda la neve, l’area più colpita sarà la Scozia ma anche le parti meridionali dell’Inghilterra, inclusa Londra, potranno essere imbiancate. Le aree settentrionali, orientali e occidentali del Regno Unito vedranno i rovesci più intensi e frequenti nella giornata di martedì 6 aprile. Questa situazione generale continuerà fino a metà mese, ma la neve sarà limitata alle quote più alte dei settori settentrionali.

Francia

La giornata del 31 marzo è stata la più calda mai registrata per il mese di marzo in Francia dall’inizio delle registrazioni, con una temperatura di +24,1°C. Nel sud-ovest del Paese, le temperature si sono spinte fino a +28°C. Ma dal weekend, si assisterà ad un crollo delle temperature, con le massime che potrebbero abbassarsi di 10°C in 24 ore nel nord del Paese. A inizio settimana, previste forti gelate, con le temperature che potrebbero scendere fino a 5-8°C sotto la media stagionale, ossia al livello di gennaio-febbraio. Nevicate su gran parte della metà settentrionale della Francia all’inizio della prossima settimana, con la neve che scenderà fino a quote molto basse, con nevischio fino in pianura. Fiocchi di neve misti a pioggia potrebbero cadere anche su Parigi tra 6 e 7 aprile.

Edinet - Realizzazione Siti Internet