Nel WEEKEND scoppierà il “vero autunno”: arriva una “TEMPESTA EQUINOZIALE” sull’ITALIA

Pubblicato il 29 Settembre 2021 alle 3:37

Come già accennato nei giorni scorsi, resta viva l’ipotesi di una forte ondata di maltempo in arrivo a cavallo tra sabato 2 e lunedi 4 OTTOBRE sul Nord Italia, con piogge copiose e temporali forti che favoriranno un importante peggioramento meteo di stampo autunnale, il primo della stagione. Si tratterà di una tempesta equinoziale.

Ecco allora spiegata questa dicitura “TEMPESTA EQUINOZIALE “, questa generale caduta della pressione atmosferica (o sarebbe meglio dire del geopotenziale perchè il calo avviene a tutte le quote), che a sua volta genera un netto abbassamento delle temperature medie. Questo processo turbolento è noto agli addetti ai lavori proprio con il nome di “tempesta (o burrasca) equinoziale“. Un appellativo non proprio accademico, ma universalmente accettato e che non da adito a dubbi: l’autunno inizia la sua corsa dopo due o tre tempeste equinoziali, le quali si verificano preferibilmente tra la fine di settembre e i primi di ottobre.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa potrebbe accadere tra SABATO 2 OTTOBRE e LUNEDI 4 OTTOBRE: i primi fenomeni prefrontali tenderanno a investire il territorio francese a partire già dalla giornata di sabato, interessando le aree al confine tra la Spagna e la Francia sud-occidentale, con piogge molto intense, temporali e non vengono esclusi possibili episodi alluvionali.

L’Italia resterà ancora a guardare, almeno fino alla giornata di domenica, salvo qualche fenomeno pre-frontale su Liguria, alto Piemonte ed alta Lombardia possibili tra la serata di sabato e la mattinata di domenica. Il BRUTTO TEMPO arriverà nella giornata domenicale con piogge intense, venti forti e mareggiate ad iniziare dalla Liguria, in estensione a Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta e gran parte della Val Padana, Toscana compresa. I fenomeni più intensi e persistenti sono previsti sull’alto Piemonte, alta Lombardia e Riviera Ligure con rischio di temporali anche intensi e localemente stazionari. Su queste aree si prefigura una situazione molto favorevole al forte maltempo con elevato rischio idro-geologico e saranno quindi molto probabili emissioni di nuove ALLERTA METEO su più regioni.

L’ondata di maltempo potrebbero però continuare anche a seguire, sulle giornate di lunedi 4 Ottobre e martedi 5 Ottobre ancora sul Nord Italia, con precipitazioni copiose e persistenti e possibili temporali forti. Prestare quindi attenzione non solo all’intensità ed alla severità di questo peggioramento meteo ma anche alla durata particolarmente prolungata.

Edinet - Realizzazione Siti Internet