Il “PICCO del CALDO” è passato: da MARTEDI tornano i “TEMPORALI” in VAL PADANA

Pubblicato il 14 Giugno 2021 alle 2:51

L’ondata di caldo africano che ci ha interessato nelle ultime ore potrebbe aver toccato il culmine proprio nella giornata domenicale con punte di 36°C in Lombardia, fino a 34°C anche in Piemonte ed Emilia Romagna e 33°C in Veneto. Valori elevatissimi per il periodo, ma per fortuna non dovrebbe durare ancora per molto. Infatti già dalla giornata di MARTEDI si attende il ritorno di correnti instabili e più umide in grado di riattivare la formazione di temporali pomeridiani sui rilievi (i cosiddetti temporali di calore tipici della stagione estiva), in sconfinamento nelle ore pomeridiane e serali verso le zone di pianura.

Ed ancora una volta saranno proprio PIEMONTE, LOMBARDIA e VENETO a rivivere quelle tipiche giornate estive contornate da mattinate soleggiate e molto calde e pomeriggio-sera afosi con temporali improvvisi e anche di forte intensità. Anche la LIGURIA potrà nuovamente rivedere qualche pioggia specie nelle zone interne e montuose, mentre le coste saranno interessate solo raramente o in maniera molto localizzata.

Le TEMPERATURE sono previste in lento e moderato calo, soprattutto nei valori massimi diurni, riportandosi attorno alle medie del periodo. Caldo afoso invece in aumento specie nelle ore tardo pomeridiane e serali soprattutto nelle concentrazioni urbane delle grosse città, dove l’afa persisterà localmente fino alla tarda serata o notte.

La settimana potrebbe poi proseguire con questa tendenza sempre con mattinate accompagnate da cielo sereno o poco nuvoloso e pomeriggi via via sempre più instabili e rischio di temporali improvvisi anche di forte intensità. Il picco dell’afa notturna dovrebbe presentarsi tra il 19 ed il 20 Giugno con valori prossimi ai 19-20°C a 1500m sul Nord Italia.

Edinet - Realizzazione Siti Internet