Il CICLONE MEDITERRANEO punterà su IMPERIESE e COSTA AZZURRA: rischio NUBIFRAGI e forte VENTO!

Pubblicato il 15 Novembre 2021 alle 2:21

AGGIORNAMENTO NOTTE ore 2:00 – La risalita a sorpresa del CICLONE MEDITERRANEO che ha colpito Sicilia e Sardegna nelle ultime ore e negli ultimi giorni, sta risalendo velocemente questa notte verso la Corsica e l’Isola d’Elba dove sono previste forti piogge e fortissime raffiche di vento fino a 120km/h.

L’occhio del CICLONE punterà poi su CAPO CORSO e virerà gradualmente verso il Ponente Ligure. Anche a poche ore risulta difficile capire la sua traiettoria, ma l’ultimo aggiornamento dei modelli si evidenzia la possibilità di un’evoluzione particolarmente insolita. Il CICLONE si avvicinerà alla costa imperiese, posizionando il suo “occhio” a circa 40 miglia al largo di Andora e Imperia per poi spostarsi verso la Costa Azzurra, dove potrebbe addirittura rasentare le aree costiere di MonteCarlo e Nizza.

Si prevedono forti raffiche di vento di grecale-tramotnan da LUNEDI MATTINA, con possibilità di nubifragi improvvisi che potrebbero scaricare oltre 50-60mm in meno di due ore: tra le aree più a rischio le zone dell’estremo ponente savonese, tutto l’Imperiese ed infine anche la Costa Azzurra. Tale configurazione molto probabilmente porterà meno piogge del previsto sulla Valbormida ma maggiori precipitazioni su tutta la provincia di Imperia. Meno coinvolto invece il resto della Liguria che potrebbe veder sfilare il CICLONE più ad est. Tanta NEVE è attesa sulle ALPI LIGURI, fino a 40-50cm sui versanti settentrionali, 20-30cm su quelli meridionali. Gran carico di neve per le ALPI OCCIDENTALI dove cadranno oltre 100cm sull’alta Val Varaita e Po nel Cuneese.

Prestare attenzione quindi in mattinata per il veloce passaggio del vortice ciclonico sull’estremo Ponente Ligure, in attesa di un possibile graduale miglioramento già ad iniziare da LUNEDI POMERIGGIO, con un attenuazione dei fenomeni.

Edinet - Realizzazione Siti Internet