FREDDO e GELO sull’ITALIA: nevicate sul Gargano, temperature fino a -7°C anche in TOSCANA

Pubblicato il 27 Gennaio 2021 alle 1:23

Mattinata pienamente invernale, questa odierna, sotto il profilo termico. Benchè la pressione sia in aumento con cieli spesso soleggiati su gran parte del paese, vi sono ancora aree interessate da addensamenti nuvolosi indotti dalla circolazione settentrionale con piogge sparse, come nel caso della Sardegna occidentale, ma anche con nevicate fino a quote basse o collinari, come sui settori  alpini, soprattutto versanti Nord, e anche sull’angolo sud-orientale della penisola, essenzialmente sul Nord della Puglia qui con nevicate fino in collina. Se la neve sulle Alpi oramai non fa più notizia, certamente un fascino particolare rivestono le nevicate che stanno interessando da diverse ore il Foggiano, specie il Gargano, con intensità spesso anche forte.

Il basso Adriatico è l’unica area italiana ancora rimasta esposta alle correnti fredde settentrionali e dove impulsi instabili freddi, caricati di umidità nel transitare l’Adriatico, stanno riversando precipitazioni sotto forma nevosa fino alla collina. Fino a 10/15 cm su diverse località del Foggiano, soprattutto del Gargano, come a San Giovanni Rotondo, Vico del Gargano e Borgo Celano. Ma, altro aspetto non trascurabile odierno, sono le temperature che, in virtù dell’aria fredda affluita nelle ultime ore e ancora presente su gran parte d’Italia, sono scese in maniera significativa, con minime diffusamente sottozero in tutto il Paese.

Spiccano i -7°C di L’Aquila, Siena e Avezzano, e ancora -6°C a Bolzano e Belluno, -5°C ad Arezzo, -4°C a Rovereto e Asti, -3°C a Trento, Latina, Pontecorvo, Frosinone, Novara, Alessandria, Prato, Pistoia, Treviso e Arezzo, -2°C a Firenze, Pisa, Grosseto, Guidonia, Pavia, Cremona, Pesaro, Rende e Acri, -1°C a Cosenza, 0°C a Roma e Torino. In montagna i valori hanno toccato i -12°C sull’Appennino Centrale e i -15/-20°C sulle ALPI centro-orientali.

Edinet - Realizzazione Siti Internet