Forti TEMPORALI e GRANDINATE tra Piemonte e Lombardia: imbiancate le ALPI OCCIDENTALI sopra i 2700 metri

Pubblicato il 19 Settembre 2021 alle 10:17

L’ondata di maltempo che ha investito il Nord Ovest tra la scorsa notte e le prime ore di questa mattina, ha favorito il ritorno di forti temporali, grandinate e un deciso calo delle temperaure, piuttosto sensibile soprattutto in alta quota.

L’ingresso del fronte sul Piemonte ha coinvolto il Torinese inizialmente con forti rovesci anche sul Nord della regione da questa mattina. Al momento si registrano accumuli di 91 mm a Dormelletto (NO), 71 mm a Masserano (BI), 65 mm a Lozzolo (VC), 45 mm a Parella (TO), 37 mm a Chivasso (TO), 34 mm a Torino, 34 mm a Varallo (VC).
Sulle ALPI OCCIDENTALI è stata anche segnalata la prima neve: la perturbazione ha imbiancato i versanti sopra i 2.700 metri, soprattutto nelle vallate torinesi. Il maltempo sta colpendo colline e pianure, in particolare nel Canavese e Valli di Lanzo, in provincia di Torino, nel Biellese, nel Novarese e Verbano-Cusio-Ossola, dove era in vigore l’allerta gialla emessa da Arpa.
Nel pomeriggio sono attese ulteriori precipitazioni sul Piemonte meridionale e orientale, vento di tramontana sulle zone appenniniche e favonio nelle vallate alpine.

Accumuli importanti si registrano anche nel Nord della Lombardia, con 97 mm a Borgnana (VA), 91 mm a Sesto Calende (VA), 78 mm a Cavagnano (VA), 47 mm a Varese.

Il Comune di Varese ha reso noto che “a causa del maltempo e dell’innalzamento dell’allerta meteo al momento è stata chiusa la circolazione sulla SP 62 nel tratto tra la Rasa (dopo la Motta Rossa) e Brinzio“.

Edinet - Realizzazione Siti Internet