ESCURSIONISTI dispersi nella NEBBIA sulle ALPI a 3000 metri di quota

Pubblicato il 21 Agosto 2021 alle 1:24

Si è concluso nella notte tra VENERDI 20 e SABATO 21 AGOSTO l’intervento di salvataggio di due escursionisti sardi rimasti bloccati sulla cima del Torrione Valbiolo (gruppo del Cevedale) a quasi 3000 metri di quota. I due escursionisti molto probabilmente hanno raggiunto la cima nel pomeriggio inoltrato ed hanno chiesto aiuto per il rientro con l’avvicinamento della serata e soprattutto per  il sopraggiungere di una coltre di nubi basse che ha reso assente la visibilità.

I due escursionisti sono stati raggiunti al passo del Tonale da due operatori della Stazione di Vermiglio del Soccorso alpino e speleologico, appena la nebbia lo ha consentito a una quota di circa 2.500 metri. I due soccorritori hanno raggiunti i due giovani in circa mezz’ora di cammino, per poi riaccompagnarli in sicurezza a valle, fino a un punto libero dalle nebbie, dove l’elicottero li ha potuti recuperare. Illesi, sono stati trasferiti al passo del Tonale.

Edinet - Realizzazione Siti Internet