ERUZIONE del vulcano “Cumbre Vieja” alle CANARIE: oltre 150 case distrutte [VIDEO]

Pubblicato il 21 Settembre 2021 alle 7:26

La forte eruzione cominciata nel pomeriggio di DOMENICA 19 SETTEMBRE sull’isola spagnola di La Palma, era un evento preannunciato da migliaia di terremoti: anche in queste ore la LAVA ha continuato la sua lenta discesa verso la costa e ha coperto almeno 103 ettari di terreno, distruggendo centinaia tra case e immobili di vario tipo. Lo ha reso noto il programma di emergenza via satellite dell’Unione Europea, Copernicus, che stamane ha pubblicato un’immagine catturata dal satellite Sentinel 2 e che rifletteva la situazione alle 20:50 di ieri. Almeno 186 case sono state distrutte. La lava avanza a 200 metri all’ora, dopo aver toccato valori di 700m all’ora nella giornata di domenica. La lingua principale di lava sta già causando un danno dell’indotto di quasi 400 milioni di euro in soli due giorni.

Il vulcano ha eruttato l’ultima volta nell’ottobre 1971, quando la lava si è riversata continuamente dal cratere per più di tre settimane. Questa volta, il vulcano dovrebbe rimanere attivo solo “per i prossimi giorni“, ha affermato il presidente delle Isole Canarie Ángel Víctor Torres, secondo quanto riportato da Reuters.

Diversi flussi di lava continuano a fuoriuscire da cinque fessure nel fianco del vulcano: uno di questi si è riversato su numerose case nella vicina città di El Paso, i residenti sono stati evacuati.
Non è previsto che qualcun altro dovrà essere evacuato. La lava si sta spostando verso la costa,” ha affermato Torres domenica sera.

Edinet - Realizzazione Siti Internet