Dopo la NEVE arriva l’EFFETTO FREEZER in VALPADANA: fino -10°C in PIANURA tra Lombardia e Piemonte

Pubblicato il 6 Dicembre 2021 alle 6:29

Dopo la NEVICATA ormai annunciata e confermata per l’IMMACOLATA, arriverà anche il GELO! L’estensione del manto nevoso per oltre 500km dal Piemonte fin quasi all’alto Veneto ed il ritorno del cielo sereno, causerà un “effetto freezer” nel catino padano, con temperature fino a -10°C, localmente anche -11/-13°C su basso Piemonte e bassa Lombardia. Stiamo parlando ovviamente di località di pianura come Cuneo, Alba, Alessandria in Piemonte ma anche Tortona, Voghera e persino nel Piacentino. Spostandosi nelle vallate interne soggette anche ad una forte inversione termica notturna, si potranno con facilità raggiungere valori anche di -15°C nel basso Piemonte specie nelle valli del Cuneese.

Il freddo si farà sentire anche a MILANO, specie nell’immediato interland, con valori ampiamente negativi anche fino a -5/-6°C. Punte fino a -10°C sono attese nel Novarese e Vercellese, così come subito alle porte di Torino, come Carmagnola e Moncalieri. Cuneo e Mondovì potrebbe toccare punte fino a -13°C con la neve al suolo.

Seppur con il ritorno del bel tempo, sulla Valpadana si formeranno nebbie gelide nelle aree innevate, con freddo intenso anche durante le ore centrali del giorno. Torna così il clima padano d’altri tempi, quello dei “geloni a mani e piedi”, con freddo pungente e clima molto umido. Non mancheranno ovviamente brinate molto intense e fenomeni di galaverna nelle aree interessate dalle nebbie. Forte pericolo per le strade ghiacciate nel fine settimana soprattutto in pianura e lungo i fondovalle, prestar attenzione!

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet