Dopo la NEVE a GENOVA si attende l’arrivo del FREDDO: prossima notte “SOTTOZERO” nelle valli interne

Pubblicato il 7 Aprile 2021 alle 2:30

Dopo una mattinata decisamente soleggiata su gran parte della Liguria, un brusco calo delle temperature e un aumento del vento hanno accompagnato, poco prima delle 13, i primi fiocchi di neve su Genova. Al momento, a Genova ci sono +6-7°C, dopo aver toccato punte di +10°C intorno alle 12.

La NEVICATA ha investito la città di Genova dove aver interessato inizialmente l’Oltrepò Pavese con fioccate sino in pianura a Voghera: una bufera di neve ha investito la zona del Passo Brallo, Piani del Lesima con venti fino a 70 km/h e temperature vicine agli 0°C. Poi la linea d’instabilità si è spostata verso la Liguria interessando prima le valli Trebbia e Scrivia per poi dirigersi verso mare proprio sul capoluogo ligure.

Ad essere interessati dal fenomeno non solo i quartieri collinari, ma anche il centro città. Diverse segnalazioni di nevischio, che si è rapidamente mischiato ad una pioggia sottile, sono arrivate per esempio dalla zona della Valbisagno e dal centro di Genova. In quell’area il fenomeno è durato circa un quarto d’ora, mentre nelle zone più interne è proseguito per oltre 30 minuti.

Nelle prossime ore si attende un ritorno del BEL TEMPO ed un’attenuazione della ventilazione nella seconda parte della prossima notte con possibili gelate anche intense per la stagione su tutte le aree di fondovalle dell’entroterra ligure (specie i versanti padani). Si potrà scendere fino a -2/-3°C nell’Alessandrino e nel Cuneese, con valori oltre -5°C anche in Val Bormida, Val Trebbia e d’Aveto così come in Valle Scrivia e Stura. Non mancheranno le gelate anche nello Spezzino, specialmente in Val di Vara.

Edinet - Realizzazione Siti Internet