CROLLO TERMICO di 10°C sulle ALPI OCCIDENTALI, lunedì si torna nella MEDIA TERMICA!

Pubblicato il 20 Novembre 2021 alle 9:21

Le temperature elevatissime delle ultime ore, che hanno raggiunto addirittura i 9-10°C a quota 2000 metri sulle ALPI MARITTIME e 7-8°C sulle ALPI COZIE, sono destinate a scendere radicalmente tra DOMENICA SERA e LUNEDI MATTINA. In poche ore, una nuova irruzione di aria fredda investirà l’arco alpino, riportando le temperature attorno alla media stagionale del periodo (circa +2°C a 1500).

Si tratterà del primo calo termico che sarà percepito prevalemente in alta quota, ma si ripercuoterà anche nei bassi strati con l’arrivo di una perturbazione. Infatti sul Nord-Ovest sono previste precipitazioni a carattere di rovescio moderato o isolati temporali, che potranno riportare la NEVE fino a quote di 1300-1500m sulle ALPI COZIE e MARITTIME, localmente anche abbondanti.

Nei giorni successivi, l’instabilità resta viva in un contesto via via sempre più freddo. Infatti tra il 25 ed il 26 Novembre, le temperature potrebbero addirittura raggiungere valori di -1/-2°C a 1500m sulle ALPI OCCIDENTALI: tali valori potrebbero essere sufficienti per l’arrivo della neve fino a quote collinari su ovest Torinese e Cuneese, localmente fino a 700m di quota. Non si escludono fioccate alle quote inferiori nelle valli più fredde del Cuneese, con la “dama bianca” che potrebbe addirittura fare la sua comparsa alle porte di Cuneo e Borgo San Dalmazzo, mentre resta fuori la zona di Fossano a rischio pioggia con temperature attorno ai 3°C.

Nevicherà copiosamente a Limone Piemonte, così come ad Artesina e Prato Nevoso con accumuli anche significativi e temperature sotto lo zero. A Cuneo potrebbe nevicare con temperature positive tra 1-2°C ma con basso rischio di accumuli al suolo. Solo pioggia invece a TORINO con temperature comunque basse tra 3 e 4 gradi.

Edinet - Realizzazione Siti Internet