CORONAVIRUS, la situazione peggiora: si rischia la 3° ONDATA, a 40.000 casi giornalieri possibile “LOCKDOWN NAZIONALE”

Pubblicato il 4 Marzo 2021 alle 5:24

I dati ufficiali e le ultime notizie sulla pandemia di Coronavirus forniti dalla protezione civile: nelle ultime 24 ore in Italia ci sono stati 339 morti, 13.488 guariti e 22.865 nuovi casi su 339.635 tamponi. Era dal 31 dicembre 2020, esattamente 2 mesi e 4 giorni fa, che non avevamo un numero di casi così elevato in Italia, anche se stavolta lo scenario è molto più frammentato con il contagio concentrato al Centro/Nord e molto blando all’estremo Sud. Oggi è risultato positivo il 6,73% dei tamponi effettuati, in lieve aumento rispetto ai giorni scorsi. Le Regioni con il maggior numero di contagi nelle ultime 24 ore sono Lombardia (5.174), Campania (2.780), Emilia Romagna (2.545), Piemonte (2.167), Lazio (1.702), Veneto (1.487),  Puglia (1.438) e Toscana (1.239). Le Regioni con meno casi in rapproto agli abitanti sono Sardegna (81), Calabria (226) e Sicilia (560), dove l’incidenza continua ad essere molto bassa. Il bilancio aggiornato ad oggi in Italia è di:

  • 2.999.119 casi totali
  • 98.974 morti
  • 2.453.706 guariti 

I pazienti attualmente positivi al Covid-19 in Italia sono 446.439 così suddivisi:

  • 20.157 (+394) ricoverati in ospedale (4,52%)
  • 2.475 (+64) ricoverati in terapia intensiva (0,55%)
  • 423.807 (+8.560) in isolamento domiciliare (94,93%)

Secondo gli esperti potrebbe essere l’inizio della TERZA ONDATA con una previsione del contagio in peggioramento nei prossimi giorni. Secondo alcune fonti a 40.000 casi giornalieri raggiunti, si potrebbe rischiare il LOCKDOWN NAZIONALE.

FESTIVAL di SANREMO 2021: spunta il 1° POSITIVO all’ARISTON, si tratta di un giornalista RAI

Edinet - Realizzazione Siti Internet