CLIMA più freddo in vista del weekend 6-7 MARZO: ma l’ANTICICLONE non mollerà il colpo!

Pubblicato il 3 Marzo 2021 alle 4:28

Venerdì 5 marzo l’atmosfera inizierà a dare maggiori segnali d’insofferenza. Non solo avremo una maggiore copertura nuvolosa, sempre a carico soprattutto del Nord e dell’area tirrenica, ma torneranno pure delle piogge, soprattutto al Nordest, sulla Liguria e, a scendere, su Toscana, Sardegna e Lazio. Su alcuni tratti del Nordest potranno svilupparsi anche i primi temporali di stagione.
Andranno meglio le cose all’estremo Nordovest e soprattutto al Sud, seppur in un contesto sicuramente più instabile rispetto ai giorni precedenti.

Da segnalare, infine, che tra il tardo pomeriggio e la serata inizieranno ad affluire venti più freddi dai quadranti nord-orientali, a partire dalle regioni di Nordest e del medio/alto Adriatico. Sarà questo il preludio ad un weekend dal contesto meteo-climatico sicuramente più fresco e dinamico rispetto all’ultimo periodo.

Secondo gi ultimi aggiornamenti, l’afflusso di ARIA FREDDA sarà meno incisivo rispetto a quanto previsto nei giorni scorsi: eventuali NEVICATE saranno regalate solo all’arco alpino mediamente oltre i 1200-1400m ( più in basso sulle Alpi di confine) e sopra i 1500-1600m in Appennino. Oltretutto anche le PRECIPITAZIONI previste non saranno particolarmente rilevanti.

Per gli amanti del BEL TEMPO e della PRIMAVERA non si esclude entro metà mese un nuovo ritorno dell’ANTICICLONE in grado di riportare condizioni di tempo stabile e mite sull’Italia. La sua conformazione a forma di OMEGA potrebbe garantirci una radice anticiclonica ben strutturata sul Nord Africa, sinonimo di bel tempo prolungato come spesso accade nei mesi estivi. Al momento quindi, le grandi piogge di primavera dovranno attendere ancora!

 

Edinet - Realizzazione Siti Internet