ARIA FREDDA in arrivo sull’ITALIA: temperature in picchiata, nevicate anche in collina!

Pubblicato il 6 Aprile 2021 alle 12:34

L’ONDATA di ARIA FREDDA proveniente dai settori baltici e responsabile di una fase di maltempo sta raggiungendo il Nord Italia proprio in queste ore. I primi fenomeni instabili si sono verificati dapprima al Nordest, soprattutto tra Friuli Venezia Giulia con neve fino a 500 metri si quota, coste e settori orientali veneti e nelle prossime ore anche su Emilia-Romagna e poi in maniera più intensa verso il medio Adriatico, soprattutto Marche, localmente anche aree appenniniche della Toscana, Umbria, Nordest Lazio e Abruzzo. Addensamenti con rovesci sono attesi in giornata anche sulle Prealpi lombarde, più intensi sull’area bresciana-bergamasca, localmente sul Sud Est della Lombardia, poi piogge sparse sulla Toscana, Appennini Laziali, verso la Campania e fino al Nord della Calabria, entro sera. Tra il tardo pomeriggio-serata, possibili addensamenti con locali rovesci anche sui settori alpini del Piemonte occidentale e nell’entroterra ligure della provincia di Imperia.

DIRETTA LIVE ORE 12:30 // In queste ore mattutine, fenomeni più intensi sono presenti sul Friuli-Venezia Giulia, sulle Venezie, sull’Emilia-Romagna centro-orientale e in avanzamento verso le Marche. Già aria piuttosto fredda sta penetrando a Nordest, con rovesci di pioggia anche forti localmente e neve fino a bassa quota, anche alle porte di Trieste e fiocchi a Jesolo, persino verso Venezia. Nelle ore pomeridiane, previsioni meteo per addensamenti sulle Prealpi venete, poi verso il Bresciano, Bergamasco, con rovesci di piogge e nevicate fino a 300/500 ma anche localmente sulle alture di Imperia e Sanremo in Liguria, con possibili nevaschi e/o rovesci di graupel a quote di media collina.

Un peggioramento più sensibile tra la Romagna meridionale, i settori interni appenninici nordorientali della Toscana e poi diffusamente su Marche e Umbria, con piogge e rovesci diffusi, spesso anche forti e nevicate, dapprima a quote alte, poi dalle 16/17.00 in abbassamento improvviso e possibili fino a 3/500 m, ma localmente anche a 100/200 m nel tardo pomeriggio, soprattutto sulle aree interna tra Cesena, Faenza, anche Rimini, Pesaro e Urbino. Rovesci in estensione anche agli Appennini laziali, localmente sul Sud della Toscana e verso l’Abruzzo, Campania e il Cosentino via via in giornate e la sera. Locali nevicate in abbassamento di quota anche su Abruzzo e sui settori interni laziali, la sera, fino a 400/600 m, ma localmente anche più in basso. Qualche fenomeno irregolare sulle aree tirreniche e sul resto del Nord, ma in genere più occasionali e con tempo in prevalenza più asciutto, anche con maggiori schiarite. Previsioni meteo di tempo migliore e più soleggiato sulla Puglia, sui settori ionici, sul Sud della Calabria e sulle isole maggiori. Temperatura in sensibile calo soprattutto al Nord e sul medio-alto Adriatico, venti in rinforzo dai quadranti settentrionali sul medio-alto Adriatico e sul Centro Nord Appennino, dai settori occidentali sui bacini centro-meridionali, sulle due isole maggiori e sul resto del Centro Sud.

Edinet - Realizzazione Siti Internet