ALLUVIONE LAMPO in FRANCIA: diluvio in meno di 90 minuti, 1 disperso e tanta devastazione

Pubblicato il 15 Settembre 2021 alle 6:57

Sono almeno un centinaio le persone che sono state evacuate o soccorse nel sud della Francia a causa di alluvioni lampo che hanno trasformato in pochi minuti strade ed autostrade in veri e propri torrenti in piena. Da alcune ore i soccorritori stanno cercando almeno una persona che al momento è considerata dispersa dopo le alluvioni nella serata di ieri, martedì 14 settembre.

Per fortuna al momento non sono segnalate vittime, ma le autorità locali confermano che le piogge torrenziali hanno provocato notevoli danni alle case e alle infrastrutture delle città tra Nîmes e Montpellier Anche il tetto di un supermercato è crollato sotto la pioggia battente.

L’intensità delle piogge che hanno interessato il settore di Nîmes è storica”, ha annunciato Météo France, spiegando che “nell’arco di qualche ora, è caduto l’equivalente di oltre due mesi di pioggia sul sud-ovest del Gard, soprattutto a Nîmes e dintorni”, dove sono caduti oltre 200mm. Inoltre, spiega Météo France, sono caduti “244mm in 3 ore a Saint-Dionisy, un episodio che staticamente avviene meno di una volta al secolo. Mai, nel dipartimento del Gard, era stato rilevato un simile accumulo. Questo record assoluto per il dipartimento del Gard è vicino al record per l’intera Francia metropolitana (253mm registrati in 3 ore a Montpellier nel 2014)”.

Secondo gli esperti meteo locali, questo tipo di alluvioni arrivano dopo un’estate di eventi meteorologici estremi, che ha visto devastanti incendi vicino alla Costa Azzurra e nell’area del Mediterraneo, alluvioni record in Germania e Belgio e ondate di caldo o siccità in altre aree del mondo. La lunga siccità che perdura da mesi, ha favorito anche il fenomeno del dilavamento, causando un scorrimento dell’acqua sulle superfici dei terreni e incrementando così i disagi dovuti agli allagamenti.

Edinet - Realizzazione Siti Internet