TEMPORALI in PIEMONTE: alberi caduti ed allagamenti a TORINO

Pubblicato il 3 Giugno 2020 alle 8:59

Sono stati una trentina gli interventi in poco più di un’ora dei vigili del fuoco a Torino, per il violento acquazzone che si è scatenato nel tardo pomeriggio sulla città. Non si segnala nessun danno grave: le richieste in città hanno riguardato soprattutto alberi o rami caduti e allagamenti di cantine e garage. Interessata soprattutto la cintura Sud, in particolare Beinasco e Nichelino. Arpa Piemonte ha dichiarato l’allerta gialla per rischio idrogeologico, connessa ai temporali: domani è previsto “maltempo diffuso, con temporali anche persistenti e organizzati, soprattutto sulla parte settentrionale della regione. Il momento più intenso è atteso tra la mattinata e il pomeriggio con possibili grandinate e intense raffiche di vento”.

I primi temporali si erano formati nel primo pomeriggio proprio alle spalle di Cuneo, interessando specialmente le zone delle immediate alture proprio tra il capoluogo della provincia Granda e la cittadina di Mondovì. I fenomeni più intensi sono stati regalati alle aree montuose. A seguire si sono generati nuovi focolai temporaleschi nell’area del Pinerolese che si sono spinti verso Torino, colpendo intensamente anche la cintura sud del capoluogo di regione.

Nella foto qui sotto la zona di Piobesi Torinese, dove le strade si sono trasformate in veri e propri fiumi.

Edinet - Realizzazione Siti Internet