TEMPORALI a “sorpresa” sulla COSTA AZZURRA, possibili “fiocchi” alle spalle di MENTONE e NIZZA

Pubblicato il 23 Marzo 2020 alle 1:09

L’irruzione di aria gelida di origine artico-continentale investirà l’Italia nella notte tra DOMENICA 22 e LUNEDI 23, favorendo un repentino calo delle temperature sia nei valori massimi sia nei valori minimi. Se in Liguria, le condizioni meteo risulteranno generalmente buone (soprattutto in Riviera), con giornate soleggiate accompagnate da raffiche di tramontana, sulla Costa Azzurra la situazione potrebbe risultare ben differente. Anche se i MODELLI METEO non inquadrano una situazione di potenziale maltempo, noi di METEOREPORTER24 siamo convinti che l’arrivo dell’aria fredda favorirà l’innesco di contrasti termici elevati e quindi favorirà la formazione d’instabilità soprattutto in Costa Azzurra.

Tra martedi 24 e mercoledi 25, la massa d’aria molto fredda in quota potrebbe favorire la formazione di “TEMPORALI NEVOSI” a ridosso delle ALPI MARITTIME, specialmente nel profondo entroterra di Ventimiglia, Mentone, Montecarlo e Nizza. La formazione di nubi cumuliformi potrebbe causare l’innesco di “rovesci temporaleschi” e la caduta di precipitazioni a carattere solido fino a quote di bassa collina (localmente fino a 500-600 metri). Si tratterà di NEVICATE COREOGRAFICHE anche con temperature positive, e quindi con basso rischio d’attecchimento al suolo. Diverse località collinari potrebbero vedere la NEVE con temperature anche di 4-5°C sopra lo zero ovviamente senza accumuli al suolo.

Dando uno sguardo alle TEMPERATURE sulla COSTA,  è confermato un forte calo, con valori che si riporteranno sotto le medie stagionali del periodo: i valori minimi a Nizza e Cannes scenderanno fino a 3-4°C mentre le massime non supereranno i 12-13°C.  Diversamente nell’entroterra la situazione risulterà molto più instabile ed invernale, con possibili di rovesci nevosi fino a bassa quota. Non sono attese cumulate significative.

Edinet - Realizzazione Siti Internet