SAN MAURO TORINESE chiede lo stato di calamità naturale dopo i NUBIFRAGI

Pubblicato il 19 Giugno 2020 alle 1:30

Il Comune di San Mauro Torinese ha chiesto alla Regione Piemonte di attivare lo stato calamità naturale a causa dei danni provocati dall’esondazione del Rio Sant’Anna che, nei giorni scorsi, per ben tre volte, ha allagato cantine, box e cortili in via Sesia e nel complesso Green River di via Torino.

“Restano ancora sei famiglie evacuate ed è stata stilata una relazione dei danni subiti dai residenti. E’ stato chiesto lo stato di calamità naturale e sono previsti interventi che verranno finanziati anche dalla Regione“, fanno sapere da palazzo civico. E’ stato anche attivato un conto corrente del Comune per le donazioni destinate ai cittadini alluvionati.

Edinet - Realizzazione Siti Internet