Morte assurda per un PESCATORE in Trentino: durante il lancio tocca i fili dell’alta tensione

Pubblicato il 17 Giugno 2020 alle 11:14

E’ incredibile la dinamica della morte di un pescatore di 52 anni, fulminato dopo che la sua lenza è andata a toccare i fili dell’alta tensione. La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di oggi sulle rive del torrente Vermigliana nella zona di Ossana in Val di Non, in provincia di Trento. L’uomo, di origine rumena ma da anni residente in trentino, stava pescando insieme ad un amico.

E’ stato quest’ultimo a lanciare l’allarme ma all’arrivo i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del pescatore. Sul luogo sono poi intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della Compagnia di Cles.

Edinet - Realizzazione Siti Internet