Mamma si getta dal 3°piano con la figlia per sfuggire ad incendio, è accaduto a Torino

Pubblicato il 12 Giugno 2020 alle 12:41

Una mamma di 30 anni si è gettata dal balcone insieme alla figlia di 8 mesi per sfuggire a un incendio divampato nel loro appartamento al 3° piano di via Rondissone, a Torino.

La donna e la piccola sono state soccorse da un’ambulanza del 118, ma le loro condizioni sarebbero gravi. A causa delle fiamme è rimasta intossicata anche un’anziana che si trovava in appartamento vicino: non risulta grave. Dai primi rilievi dei vigili del fuoco, che hanno evacuato alcune persone con le autoscale, è emerso che le fiamme si sarebbero sviluppate da un vano ascensore del condominio. Complessivamente le famiglie evacuate sarebbero 15, 4 i piani del palazzo interessati dal fumo.

La mamma ha riportato numerose fratture e sarà operata al San Giovanni Bosco. La bimba ha un grave trauma cranico, è stata intubata e sedata al Maria Vittoria: è probabile che venga trasferita all’ospedale infantile Regina Margherita.

Edinet - Realizzazione Siti Internet