MALTEMPO PIEMONTE dal 2-3 Dicembre: attesa la “NEVE in PIANURA” fino a Cuneo e Mondovì

Pubblicato il 29 Novembre 2020 alle 10:57

Confermato il peggioramento meteo previsto ad inizio settimana su gran parte dell’ITALIA che favorirà anche l’arrivo della 1° NEVICATA di STAGIONE fino a bassissima quota sul Nord Ovest. Proprio il Piemonte, specialmente le province più meridionali, potrebbero essere interessate da una nevicata di oltre 18-24 ore fino a quote di bassa collina e/o localmente fino in pianura.

I primi fenomeni sono attesi già da LUNEDI SERA tra l’entroterra ligure e il basso Piemonte, con la quota neve attestata attorno ai 600-700m sui versanti piemontesi e attorno ai 1000-1200m sul versante ligure marittimo, ma la quota sarà in repentino calo con il passare delle ore. MARTEDI MATTINA l’intensificazione delle precipitazioni favorirà un ulteriore diminuzione delle temperature con un conseguente abbassamento della quota neve nel basso Cuneese: i primi fiocchi inizieranno a cadere tra CUNEO e MONDOVI cosi come sulle colline delle Langhe e neve bagnata fino alle porte di Ovada ed Alessandria. La neve continuerà a cadere anche nell’entroterra ligure soprattutto in Val Bormida, Sassellese e localmente anche in Valle Stura, mentre nelle valli del Centro-Levante la quote neve sarà più elevata, oltre gli 800-900m.

In Liguria da MARTEDI POMERIGGIO è attesa l’intensificazione dei venti di tramontana scura, che favoriranno lo svalicamento dell’aria fredda dal versante padano verso quello ligure, consentendo l’arrivo della neve fino a quote collinari sulle alture del Savonese e Genovese (attorno ai 500-600m sulle alture di Savona, Albissola e Genova). In Piemonte sarà NEVE ma in assenza di vento in grado di regalare accumuli più omogenei al suolo.

Il maltempo proseguirà molto probabilmente fino a MERCOLEDI MATTINA, prima di un temporaneo miglioramento sulla Riviera Ligure, ma continuerà a nevicare sui versanti padani (specialmente nel Cuneese) con la quota neve in lievissimo rialzo, attorno ai 500-600m. Solo a CUNEO la neve potrebbe continuare a cadere ancora per qualche ora prima di un miglioramento definitivo in serata.

Questo sarà solo l’antipasto, in vista di un peggioramento ben più intenso e corposo previsto nel FINE SETTIMANA, quando una perturbazione proveniente dalla Francia portatrice di precipitazioni ben più intense ed abbondanti, potrebbe regalare nuove sorprese nevose a bassissima quota (forse nuovamente in pianura nel CUNEESE). Molto abbondanti le NEVICATE attese invece in montagna, dove potrebbero cadere oltre 1 metro di neve in poche ore sulle ALPI LIGURI. Ma sul fine settimana vi diamo appuntamento ai prossimi aggiornamenti.

SEGUICI SU FACEBOOK

Edinet - Realizzazione Siti Internet