CORONAVIRUS, anche in Provincia di Milano “verrà a breve raggiunto il punto di non ritorno”

Pubblicato il 20 Marzo 2020 alle 11:20

“Giornata nera per la città di Milano e la Provincia; ieri 19 marzo si contavano 1378 ammalati (3278 in Provincia) con ben 634 nuovi casi registrati in un solo giorno. In Regione – spiega in una nota il Codacons – la situazione non è certo migliore, il numero di contagiati è salito infatti a 19.884, con 2.171 casi in più rispetto a ieri; senza contare che si tratta senza dubbio di dati stimati al ribasso, visto che da tempo i tamponi vengono effettuati solamente sui pazienti sintomatici.”

“In alcune Province è già stato raggiunto, ma con questo trend anche nella Provincia di Milano verrà a breve raggiunto il punto di non ritorno. Il servizio sanitario non potrà più garantire le cure ai malati, che dovranno solamente sperare di non aggravarsi – afferma il Presidente del Codacons, Marco Donzelli – Sindaco e Regione sono corresponsabili se non interverranno immediatamente per limitare il numero di contagi.

Ora più che mai è necessario chiudere tutto: bloccare ogni attività lavorativa e economica che non sia strettamente essenziale, chiudere i trasporti pubblici, costringere i cittadini a rimanere a casa il più possibile, fermando ogni attività all’aria aperta. Ogni giorno di ritardo costerà vite umane.”

Edinet - Realizzazione Siti Internet