Continua l’INVERNO “latitante” in ITALIA: Coldiretti lancia l’allarme SICCITA’ ed INSETTI ALIENI

Pubblicato il 17 Febbraio 2020 alle 2:41

C’era una volta l’INVERNO“, scriverebbe qualcuno, dato che la stagione invernale quest’anno ancora non  si è presentata. Dopo le nevicate di Novembre sulle ALPI ed APPENNINI, l’invadenza anticiclonica per oltre 50-60 giorni ha caratterizzato i mesi di Gennaio e Febbraio tra i più caldi degli ultimi 70 anni.

Gennaio, dopo aver ereditato il dicembre più mite dal 1950, si è distinto per le sue temperature a tratti primaverili. E molto probabilmente FEBBRAIO farà segnare un’altro record storico per le temperature record giornaliere e per le medie mensili.

In molti si saranno resi conto di come, specie nelle ultime settimane, l’inverno sia alquanto deludente, con temperature spesso oltre le medie, l’assenza quasi totale di precipitazioni e gravi problemi di inquinamento a causa del ristagno dell’aria nei bassi strati. Il grande caldo si sta facendo sentire anche in alta montagna. Caldo e bel tempo anche sulla LIGURIA nel weekend presa d’assalto dai turisti amanti della prima tintarella invernale.

La Coldiretti parla di fioriture anticipate di mimose in Liguria, di mandorli in Puglia, di piante da frutto che iniziano a sbocciare in Sicilia e Sardegna. In Abruzzo, in fase di risveglio, con un anticipo di circa un mese, sono gli alberi di susine e di pesche, mentre gli albicocchi in Emilia hanno già le gemme che si stanno addirittura aprendo nei noccioleti del Piemonte.

Vi è poi l’allarme siccità, specie in Puglia, Basilicata, in alcune zone del Molise e in Sardegna. In quest’ultima, il Consorzio di Bonifica di Oristano ha già predisposto impianti di irrigazione per garantire acqua ai distretti colpiti da grave siccità per mancanza di piogge, a seguito delle segnalazioni relative alle colture in sofferenza. La pioggia manca anche sul Nord Italia specie al Nord Ovest, con precipitazioni assenti o quasi nulle da diverse settimane.

A tutto ciò si aggiunge il pericolo incendi e quello legato a specie aliene di insetti. Un esempio? L’arrivo della cimice asiatica che, nel 2019, da sola, ha causato danni per 740 milioni, distruggendo interi raccolti di 48 mila aziende agricole.

Edinet - Realizzazione Siti Internet