Astronauta CRISTOFORETTI: “pandemia CORONAVIRUS è stato solo un colpo d’avvertimento”

Pubblicato il 25 Giugno 2020 alle 1:36

La pandemia di Coronavirusè stato un colpo di avvertimento, un colpo sparato in aria, rispetto alle devastazioni che porterà il cambiamento climatico“: lo ha affermato l’astronauta italiana dell’ESA Samantha Cristoforetti intervenendo alla maratona “Green deal per l’Italia”, realizzata dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile e Rai e in corso fino a questa sera su RaiPlay.

E’ sempre più impossibile sottrarsi alle proprie responsabilità. Il problema è che come esseri umani abbiamo la tendenza a sottovalutare i pericoli. E’ accaduto anche con la pandemia di minimizzare, poi abbiamo reagito quando c’è stata contezza del pericolo“.
Arrivano dalle attività spaziali, “che per molti possono sembrare lontane” dalla vita quotidiana, “le tecnologie che ci permettono di affrontare questa crisi” sanitaria e “la sostenibilità ambientale, il monitoraggio dei cambiamenti climatici“.

In riferimento al monitoraggio dei cambiamenti climatici e la gestione della sostenibilità sul nostro pianeta, Cristoforetti ha ricordato i programmi spaziali europei di Osservazione della Terra come Copernicus e il lavoro dei satelliti della costellazione Sentinel, così come Aeolus, il primo satellite in grado di mappare i venti sulla Terra. “Grazie alla disponibilità di dati nati con modelli matematici sempre più adeguati” adesso “iniziano ad esserci pochi dubbi di attribuzione ai cambiamenti climatici di fenomeni naturali estremi e disastri naturali“.

Samantha Cristoforetti, pilota di aerei e ingegnere, nella missione 2014-2015 ha conquistato il record europeo e il record femminile di permanenza nello Spazio in un singolo volo, con 199 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Edinet - Realizzazione Siti Internet